Mag 19, 2012
47 Views
0 0

Ballo delle debuttanti stasera a Modena per il mak p 100 degli Allievi Ufficiali del 192° corso

Written by

Ieri la cerimonia con il “passaggio della stecca”, che segna i cento giorni alla “stelletta” – mak p 100, appunto – e quindi alla promozione al grado di sottotenente dell’Esercito e dell’Arma dei carabinieri, oggi il ballo delle debuttanti.

Il ballo di gala del mak p 100 del 192° corso si terrà nella suggestiva cornice del cortile del Palazzo Ducale, sede dell’Accademia Militare di Modena, e costituirà un importante momento del panorama sociale modenese nel corso del quale 34 damigelle, di età compresa tra i 18 e i 21 anni, accompagnate ciascuna da un Allievo Ufficiale, debutteranno ufficialmente nella società. Il tradizionale evento è organizzato e finanziato dagli stessi Allievi con un contributo degli sponsor.

La cerimonia di ieri 18 maggio del mak p 100 si è tenuta in piazza Roma, a Modena, alla presenza del capo di stato maggiore dell’Esercito, generale Claudio Graziano, accompagnato dal generale Emilio Gay, comandante della Scuola Applicazione e Istituto di studi militari dell’Esercito.

Prima di ricordare i giorni passati in Accademia, il generale Graziano ha commemorato il 1° Maresciallo Luogotenente Salvatore Spedicato, sottufficiale che prestava servizio presso l’istituto di formazione e improvvisamente mancato per un tragico evento.

Il generale Graziano ha poi fatto riferimento alle prospettive di impiego dei giovani ufficiali in un esercito proiettato verso impegni internazionali e così si è rivolto loro: “A prescindere dal colore dell’uniforme che indosserete, ben presto sarete Comandanti. Se da un lato vi sarà chiesto di concepire la carriera di ufficiali in maniera innovativa, dall’altro non dovrete mai trascurare il patrimonio di valori quali coraggio, spirito di sacrificio, senso del dovere e amore per la patria che costituiscono la nostra identità militare e che ha sempre caratterizzato quella schiera di Ufficiali che, prima di voi, ha intrapreso il difficile ma entusiasmante “mestiere delle armi””.

Al tradizionale evento, che si rinnova storicamente ogni anno, hanno partecipato numerose autorità civili e militari a testimonianza della vicinanza del Paese all’Esercito e alle sue Forze Armate.

Fonte: stato maggiore dell’Esercito

Foto: stato maggiore dell’Esercito

Article Categories:
Forze Armate