Lug 17, 2012
149 Views
0 0

Forze Armate britanniche, una petizione online contro il prepensionamento

Written by

La gran parte degli oltre tremila esuberi nelle Forze Armate britanniche, che il ministero della Difesa inglese (UK MoD) ha annunciato lo scorso 12 giugno, si trasformeranno nel giro di un anno in altrettanti pensionati.

Un punto di non ritorno che ai militari di Sua Maestà non piace, tanto da diffondere il link della petizione online anche su facebook agli amici, e agli amici degli amici, con preghiera di apporre una firma per poter arrivare a un ripensamento del loro governo. Almeno un anno di proroga, si chiede, in adempimento al contratto originale prima del raggiungimento della pensione.

Già, perché questo trattamento degli esuberi, così come individuati dal ministero, non fa certo giustizia al contratto stipulato in origine tra ogni singolo soldato e l’MoD, sottolinea la petizione online ospitata dal sito del governo nella sezione dedicata.

Oltre a non essere rispettato lo stesso contratto originario, inoltre, c’è anche la mancanza di considerazione verso chi non esita a mettere ripetutamente a rischio la propria vita nei turni in teatro operativo a fedele servizio del paese, con la prospettiva di mettere a buon frutto il rischioso impegno ai fini della pensione, come denuncia la petizione.

A questi soldati deve essere almeno garantita la possibilità di costruirsi una nuova vita per sé e per i propri familiari, per questo la richiesta al governo britannico riveste carattere di urgenza. Se non, in una prospettiva più allargata, di vera emergenza.

Articoli correlati:

Si apre una falla nella Marina di Sua Maestà (21 ottobre 2010)

Albione non è più così perfida se lascia a spasso i suoi generali (30 maggio 2012)

Pianificazione non realistica ed equipaggiamento scarso in Afghanistan: generale britannico lascia le armi (25 settembre 2009)

Le forze armate britanniche in Paola Casoli il Blog

Fonte: Pensions justice for troops/e-petition

Il Triservice logo è di military.wikia.com

Article Categories:
Forze Armate