Set 13, 2012
296 Views
0 0

Emergenza sisma Emilia: l’operazione Una Acies si conclude con 803 schede di valutazione di agibilità

Written by

Sono oltre 803 le schede per la valutazione di agibilità redatte dagli ingegneri dell’Esercito Italiano per l’emergenza sisma in Emilia, fa sapere lo stato maggiore dell’Esercito.

Il personale specializzato dell’ispettorato delle Infrastrutture dell’Esercito, che nell’ambito dell’operazione Una Acies ha operato a favore della popolazione colpita dal sisma dello scorso mese di maggio in Emilia Romagna, ha concluso ieri 12 settembre l’intervento nelle aree colpite.

L’aliquota tecnica dell’Esercito, costituita da militari con qualifiche di ingegnere, architetto e geometra, in stretto coordinamento con il dipartimento della Protezione Civile, ha redatto 803 schede “aedes” (Valutazione di agibilità e rilievo del danno) per la verifica speditiva degli edifici privati colpiti e ha fornito la consulenza tecnica per la demolizione, la progettazione e la direzione lavori.

Il generale Claudio Graziano, Capo di stato maggiore dell’Esercito, ha rivolto ai militari il proprio ringraziamento e apprezzamento per le capacità operative e lo spirito di sacrificio quotidianamente dimostrato nelle molteplici attività condotte a favore della popolazione emiliana. In particolare il personale ha operato nei comuni di Bondeno e Cento, in provincia di Ferrara; Crevalcore, Molinella, in provincia di Bologna; Finale Emilia, Medolla, Mirandola, San Felice sul Panaro, Sant’Agostino, Concordia, in provincia di Modena.

Al lavoro ininterrottamente sin dalle prime ore successive al terremoto, il personale dell’Esercito ha operato soprattutto in tre ambiti: la sicurezza in stretto coordinamento con le forze dell’ordine; la rimozione e lo sgombero delle macerie per ripristinare la viabilità e consentire l’accesso alle zone colpite; le ricognizioni e le verifiche strutturali su edifici di uso pubblico e privato. Nelle provincie di Ferrara e Reggio Emilia sono ancora impegnati i militari dell’Esercito che, in concorso alle forze di polizia, svolgono attività di vigilanza e antisciacallaggio.

Articoli correlati:

L’emergenza sisma in Emilia in Paola Casoli il Blog

L’operazione Una Acies in Paola Casoli il Blog

Fonte: Esercito Italiano

Foto: Esercito Italiano

Article Categories:
Forze Armate · Sicurezza