Feb 9, 2021
63 Views
0 0

Carristi: il 32° ricorda la Battaglia di Beda Fomm, l’Istituto del Nastro Azzurro lo nomina Socio d’Onore

Written by

Il 32° reggimento Carri, nella ricorrenza dell’80° anniversario della Battaglia di Beda Fomm, combattuta in Africa Settentrionale l’8 febbraio 1941, ha ricordato ieri, 8 febbraio, con la deposizione di una corona d’alloro al monumento della Caserma Forgiarini di Tauriano di Spilimbergo (PN), i carristi caduti durante i fatti d’arme nella Seconda Guerra Mondiale.

Ne ha dato notizia ieri, con un comunicato stampa, la 132^ Brigata corazzata Ariete.

Ricorda il comunicato che nella Battaglia di Beda Fomm, durata quattro giorni di intensi e sanguinosi scontri, il III e V Battaglione Carri italiani, combattendo contro le più ingenti forze inglesi della IV Brigata e dell’11° Ussari, consentirono il ripiegamento delle fanterie e delle artiglierie che procedevano lungo la via Balbia e la costa verso sud, in modo da sfuggire all’aggiramento da parte del XIII Corpo d’Armata britannico. I carri italiani furono distrutti o immobilizzati, l’avanzata inglese fu però fermata.

Alla cerimonia, che si è svolta in forma ridotta in osservanza delle vigenti norme di contenimento del Covid 19, hanno partecipato il Comandante della 132^ Brigata corazzata Ariete, Generale di Brigata Roberto Banci, rappresentanti dell’Associazione Nazionale Carristi d’Italia e dell’Istituto del Nastro Azzurro.

Al termine della deposizione l’Istituto del Nastro Azzurro, ente associativo che riunisce tutti i decorati italiani di medaglia al valor militare dalle Guerre d’Indipendenza, ha consegnato al Comandante del 32° Reggimento Carri, Colonnello Gian Luigi Radesco, l’attestato di nomina dell’unità a Socio d’Onore. Il prestigioso riconoscimento è stato concesso al 32° reggimento per il significativo ruolo avuto nell’assolvimento dei propri compiti istituzionali.

L’unità carri, più volte impiegata in territorio nazionale nell’Operazione Strade Sicure e attualmente inserita tra le forze a elevata prontezza per la NATO Readiness Initiative (NRI), in questi giorni, insieme ad altri assetti della Brigata Ariete, si sta preparando per partecipare a importanti esercitazioni internazionali organizzate nell’ambito del quadro operativo d’impiego dell’alleanza atlantica, conclude la Brigata.

Fonte e foto: 132^ Brigata corazzata Ariete

Article Categories:
Forze Armate