Dic 23, 2012
37 Views
0 0

La brigata Aosta conclude l’addestramento per il bacino JRRF

Written by

Si è conlcuso lo scorso 17 dicembre, nel poligono militare di Capo Teulada, l’addestramento operativo della brigata meccanizzata Aosta, propedeutico all’impiego nel bacino delle Joint Rapid Response Forces (JRRF) previsto per il primo semestre del 2013.

Nell’ambito dell’esercitazione è stato addestrato il personale del 4° reggimento genio guastatori all’utilizzo del sistema d’arma lanciarazzi controcarro Folgore e sono stati eseguiti, dal personale del 5° reggimento fanteria Aosta, i tiri con i mortai da 120 millimetri.

La Joint Rapid Response Forces (JRRF) è un bacino di capacità e assetti interforze, già esistenti, ad alta e altissima prontezza operativa da cui attingere, a cadenza semestrale, per garantire una risposta rapida alle esigenze nazionali e multinazionali.

Il Capo di stato maggiore dell’Esercito, generale Claudio Graziano, nell’esprimere agli uomini e alle donne della grande unità dell’Esercito la propria soddisfazione per le capacità operative e professionali dimostrate, si è complimentato con il comandante, generale Michele Pellegrino, per l’organizzazione e la piena riuscita dell’attività addestrativa. Il generale Graziano ha poi sottolineato come i moderni scenari abbiano confermato la “centralità dell’uomo”, che antepone il fattore umano a qualsiasi altro elemento organizzativo e tecnologico e rende la preparazione psicofisica e professionale una componente imprescindibile del moderno soldato.

Articoli correlati:

Le JRRF in Paola Casoli il Blog

La brigata Aosta in Paola Casoli il Blog

Fonte: stato maggiore dell’Esercito

Foto: stato maggiore dell’Esercito

Article Categories:
Forze Armate