Giu 27, 2013
155 Views
0 0

Esercito Italiano, AVES: volo inaugurale per il primo ICH-47F Chinook dei sedici ordinati da ARMAREO. Consegna 2014

Written by

AgustaWestland, si apprende via Aviazione Esercito (AVES), ha reso noto ieri 26 giugno che il primo elicottero ICH-47F Chinook per l’Esercito Italiano ha completato con successo il suo volo inaugurale nei giorni scorsi. L’elicottero è decollato da Vergiate, in provincia di Varese, ed è rimasto in volo per circa 15 minuti. Durante questo volo inaugurale è stato possibile fare delle verifiche sulla manovrabilità e sui sistemi principali dell’aeromobile.

Questo ICH-47F Chinook è il primo di sedici elicotteri (più quattro opzioni) ordinati dall’agenzia ARMAEREO del ministero della Difesa. La consegna del velivolo è prevista per l’inizio del 2014, mentre le restanti consegne dovrebbero essere evase entro il 2017.

Gli elicotteri ICH-47F saranno operati dal 1° reggimento Antares dell’Aviazione dell’Esercito (AVES) e saranno basati a Viterbo. Andranno a sostituire l’attuale flotta di CH-47C Chinook in servizio dal 1973.

La realizzazione degli elicotteri avviene nell’ambito di un Joint Industrial Agreement con Boeing, che vede AgustaWestland in qualità di prime contractor del programma italiano per l’ICH-47F, con responsabilità per l’integrazione dei sistemi, l’assemblaggio finale e la consegna al cliente.

Boeing Rotorcraft Systems costruisce le fusoliere dell’elicottero nel proprio sito di Ridley Park, negli Stati Uniti, mentre l’assemblaggio finale avviene negli impianti AgustaWestland di Vergiate.

L’ICH-47F è dotato di sistemi di sicurezza e autodifesa che tutelano sia le comunicazioni che la struttura dell’aeromobile. Con un Maximum All Up Weight (MAUW) di 23 tonnellate, la nuova versione del Chinook è equipaggiata con due motori Honeywell T55-GA-714A caratterizzati da ottime performance in condizioni hot and high e quindi adatti all’utilizzo in qualsiasi contesto meteorologico e ambientale.

Il ruolo primario dell’elicottero ICH-47F sarà quello del trasporto di truppe e materiali in supporto alle operazioni dell’Esercito Italiano. I carichi potranno essere trasportati sia all’interno dell’elicottero che all’esterno, grazie al gancio baricentrico.

Le caratteristiche di payload, autonomia e velocità lo rendono un assetto unico nel suo genere e consentiranno all’AVES di operare sia missioni di trasporto che altre attività quale lo spegnimento di incendi, il soccorso in zone disastrate e le operazioni speciali.

Articoli correlati:

L’AVES in Paola Casoli il Blog

Fonte: AVES

Foto: AVES

Article Categories:
Forze Armate