Parashow 2013: i risultati della Sezione Paracadutismo del Centro Sportivo Esercito Italiano

Nella classifica finale della competizione agonistica, specialità di precisione in atterraggio, il maggiore dell’Esercito Paolo Filippini, due volte campione del mondo, ha conquistato il gradino più alto del podio, seguito dal 1° caporal maggiore Luigi Conga, vice campione del mondo ai Campionati Mondiali Militari del 2010.

Il bronzo della classifica individuale assoluta è andato al 1° caporal maggiore Milena Zanotti, atleta militare che ha anche conquistato il primo posto della classifica individuale femminile.

Il programma della manifestazione, che si è tenuta tra il 16 e 17 novembre scorsi a Roma, allo Stadio dei Marmi, includeva anche lanci in caduta libera e lanci con le speciali tute alari, che consentono di rallentare la velocità di caduta e compiere evoluzioni aeree.

Nell’ambito dell’evento, sono state svolte attività interattive e lezioni basiche di difesa personale da parte degli istruttori del 187° reggimento paracadutisti Folgore.

Sono oltre 500, fa sapere lo stato maggiore dell’Esercito, i certificati di “pilota virtuale” dell’Esercito consegnati al personale che si è cimentato nell’attività di pilotaggio con il simulatore di volo dell’Aviazione dell’Esercito (AVES), con il supporto degli istruttori militari presenti.

Articolo correlato:

L’Esercito Italiano con la sua squadra di paracadutismo sportivo al Parashow allo Stadio dei Marmi a Roma (17 novembre 2013)

Fonte e foto: stato maggiore Esercito