Gen 24, 2014
161 Views
0 0

NRDC-ITA, dopo 374 giorni a Kabul nell’ambito della missione ISAF rientra oggi il contingente di NRDC-ITA

Written by

È terminata stamane, con l’atterraggio alle 9.30 a Malpensa del volo dell’Aeronautica Militare che li riportava in patria (link articolo a fondo pagina), la missione degli uomini e delle donne del NATO Rapid Deployable Corps-Italy (NRDC-ITA) di Solbiate Olona in Afghanistan.

Dopo oltre un anno di permanenza nella capitale afgana, il contingente di NRDC-ITA ha fatto ritorno nella caserma Ugo Mara. Alla testa dei suoi, il comandante, generale Giorgio Battisti, che per tutto il 2013 ha svolto l’incarico di Capo di stato maggiore di ISAF, guidando lo staff della missione internazionale, composta da personale proveniente da ben 49 nazioni, nella delicata e fondamentale fase della transizione della responsabilità del paese alle forze di sicurezza afgane.

Nel rispondere alle domande dei giornalisti presenti, il generale Battisti si è detto orgoglioso della professionalità, riconosciuta anche dai vertici internazionali, che il personale di NRDC-ITA ha dimostrato nel periodo di permanenza in Afghanistan, operando con determinazione e prontezza, frutto di un valido addestramento in patria, mai disgiunto dal rispetto della cultura, delle tradizioni e degli usi e costumi locali.

“Vorrei esprimere i miei sentimenti di profonda vicinanza e rispetto nei confronti del popolo afgano che si sta impegnando a fondo per recuperare gli effetti di 35 anni di conflitti – ha affermato il generale, che ha anche ricordato tutti i caduti della Coalizione e in particolare i 53 militari italiani caduti per l’Afghanistan in questi 12 anni di missione.

“Vorrei anche ricordare le famiglie di coloro che hanno perso la vita nell’espletamento del proprio dovere ed esprimere loro la mia più profonda vicinanza e cordoglio. I familiari, capaci di sopportare un dolore indescrivibile con una straordinaria dignità, sono i veri eroi”, ha concluso il generale Battisti prima di lasciare l’aeroporto alla volta di Solbiate Olona, sede della caserma Ugo Mara.

Articoli correlati:

NRDC-ITA: rientra dall’Afghanistan il comandante, gen Giorgio Battisti, dopo un anno nell’incarico di Capo di stato maggiore del comando ISAF (24 gennaio 2014)

Afghanistan, ISAF: il generale Giorgio Battisti lascia l’incarico di Capo di stato maggiore del comando ISAF al collega turco, generale Kenan Hüsnüoğlu (22 gennaio 2014)

NRDC-ITA in Paola Casoli il Blog

La missione ISAF in Paola Casoli il Blog

Fonte e foto: NRDC-ITA

Article Categories:
Afghanistan · Forze Armate