Mar 12, 2014
23 Views
0 0

UNIFIL, Libano: il Presidente della Repubblica del Libano, generale Sleiman, in visita a UNIFIL. Il comandante gen Serra conferma l’impegno personale e dei caschi blu

Written by

Il Presidente della Repubblica del Libano, generale Michel Sleiman, é giunto oggi, mercoledì 12 marzo, in visita ufficiale a UNIFIL (United Nations Interim Force in Lebanon), accolto dal Force Commander e Head of Mission, generale Paolo Serra.

Nel corso dell’incontro, sono stati affrontati gli aspetti connessi al mandato dell’UNIFIL contenuto nella risoluzione 1701 del Consiglio di Sicurezza dell’ONU e in particolare riguardo la cooperazione tra UNIFIL e le Forze Armate Libanesi (LAF).

Al termine dei colloqui, il generale Serra ha espresso sincera gratitudine per il concreto sostegno ricevuto dalle autorità libanesi in supporto alla missione, confermando: “A oltre due anni dall’assunzione del comando ho rinnovato il mio personale impegno al Libano, per l’efficace svolgimento delle operazioni di UNIFIL e a favore del nostro mandato definito dalla Risoluzione 1701 del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite”.

“UNIFIL opera in Libano con il consenso delle parti. Pertanto tutti i nostri sforzi, unitamente alle attività sul terreno – ha proseguito il comandante – si sviluppano in stretto coordinamento con il Paese ospitante. La sinergia con le Forze Armate Libanesi ha contribuito a un sostanziale miglioramento della sicurezza nel sud del Libano e la mia priorità é continuare su questa strada di strategic partnership”.

Il generale Serra ha infine concluso: “Il sostegno della leadership del Paese, fondamentale per il successo della nostra missione, e il solido legame con la popolazione del Libano del Sud, la cui sicurezza é sempre al centro delle nostre attenzioni, costituiscono per me imprescindibili elementi di supporto per il conseguimento degli obiettivi della missione”.

La missione UNIFIL al momento si compone di circa 12.000 militari provenienti da 38 nazioni con 1.000 rappresentanti civili, di cui 700 locali e 300 internazionali. Il dato fornito comprende anche la componente navale forte di 7 navi e di 1000 marinai, costituenti la Maritime Task Force operante lungo le coste libanesi, e l’unità aerea di ITALAIR, composta da 6 elicotteri.

Articoli correlati:

UNIFIL in Paola Casoli il Blog

Fonte e foto: UNIFIL MPIO

Article Categories:
Forze Armate · Libano