Giu 16, 2014
394 Views
0 0

COMFODIN: presentazione dell’esercitazione di protezione civile Galileo 2014. Conferenza stampa domani a Padova

Written by

Domani, martedì 17 giugno, alle 12, nella Prefettura di Padova il prefetto, Patrizia Impresa, e il comandante delle Forze di Difesa Interregionale Nord (COMFODIN), generale Bruno Stano, illustreranno agli organi di informazione l’esercitazione di protezione civile Galileo 2014, in programma a Padova il prossimo 20 giugno.

Si tratta della prima grande esercitazione che si svolge a Padova e che vede l’attivazione in forma congiunta del sistema di protezione civile territoriale e degli assetti militari dell’Esercito Italiano su un articolato scenario operativo: dal brillamento di ordigni bellici all’allagamento di vaste zone abitate, squadre di volontari e assetti specializzati civili e militari saranno coinvolti nella gestione di una situazione di emergenza con una molteplicità di operazioni coordinate a favore della popolazione colpita.

Sono in tutto oltre una ventina gli enti, le organizzazioni e le strutture che partecipano all’evento addestrativo, con azioni che si svilupperanno tra l’aeroporto militare G. Allegri e i quartieri di Voltabarozzo e Terranegra, per il quale saranno in campo oltre 800 unità sotto la direzione dei centri di coordinamento appositamente allestiti per la gestione dell’emergenza.

Nell’aeroporto Allegri è prevista, nel corso dell’esercitazione, la presenza del capo della Protezione Civile, Franco Gabrielli, e del Capo di stato maggiore dell’Esercito, generale Claudio Graziano.

I reparti dell’Esercito Italiano e il personale di tutte le componenti del servizio nazionale della Protezione Civile, normalmente operanti in questo tipo di emergenze come la Regione, la Provincia e il Comune di Padova, i volontari di Protezione Civile, i volontari della Croce Rossa e del Servizio Sanitario Nazionale, la Polizia di Stato e i Vigili del Fuoco, sono chiamati a esercitarsi all’interno dell’aeroporto militare e lungo il fiume Bacchiglione per migliorare le rispettive procedure d’intervento.

Articoli correlati:

Il COMFODIN in Paola Casoli il Blog

Fonte e foto: COMFODIN, Ministero dell’Interno-Prefettura di Padova

Article Categories:
Forze Armate