Dic 21, 2014
27 Views
0 0

Esercito in Argentina: tre militari del Centro addestramento alpino sulla vetta più inaccessibile della Patagonia, il Cerro Torre

Written by

Tre militari dell’Esercito, della sezione sport invernali del Centro Sportivo Esercito, hanno raggiunto la vetta del Cerro Torre (m 3102) nella  regione della Patagonia tra Argentina e Cile.

Il caporalmaggiore scelto Marco Farina, il caporalmaggiore scelto Marco Majori e il caporale François Cazzanelli,  alle 13.30 circa (ora locale) del 14 dicembre scorso hanno compiuto l’impresa iniziata con l’avvicinamento alla parete, avvenuto il 13 dicembre con partenza dalla zona del bivacco Nipo Nino alle 3.15 circa; i militari, alle 19 circa (ora locale), hanno raggiunto la base della via dei Ragni, scalata per la prima volta nel gennaio del 1974 dai Ragni di Lecco.

La vetta del Cerro Torre è considerata tra le più inaccessibili del mondo perché, qualunque via si scelga, bisogna affrontare almeno 900 metri di parete granitica per arrivare a una cima perennemente ricoperta da un “fungo” di ghiaccio. La sezione sport invernali del Centro sportivo Esercito ha sede a Courmayeur, in Valle D’Aosta, e rappresenta un’eccellenza italiana delle discipline sportive invernali. La sezione è formata dai migliori atleti militari dell’Esercito degli sport della neve e del ghiaccio e gran parte di loro fanno parte delle squadre nazionali italiane e partecipano alle principali competizioni anche a livello internazionale.

Fonte e foto: stato maggiore Esercito

Article Categories:
Forze Armate