Gen 9, 2012
57 Views
0 0

Contrasto alla pirateria, Operation Ocean Shield: la Counter Piracy Task Force 508 della NATO neutralizza due navi appoggio

Written by

Sono ben due le navi appoggio dei pirati che sono state individuate e bloccate da altrettante unità della NATO’S Counter Piracy Task Force 508 (TF 508) nelle acque antistanti l’Oman e la Somalia, nel Mar Arabico e nell’Oceano Indiano.

Lo scorso 6 gennaio, la USS Carney ha intercettato nelle aque a sudovest dell’Oman un’imbarcazione battente bandiera indiana, un tradizionale dhow, al Qashmi, vittima dei pirati. L’equipaggio è stato messo in salvo e in condizione di proseguire nelle sue attività.

Il secondo episodio risale al 7 gennaio, a sudovest della Somalia, quando la danese HDMS Absalon ha intercettato un altro dhow, questa volta con bandiera iraniana, che trasportava barchini veloci decisamente inusuali per tale tipo di imbarcazione.

Il sospetto, confermato da un sopralluogo di un elicottero della Absalon, ha condotto a forzare il dhow a fermarsi, anche con colpi d’arma da fuoco. A bordo sono stati individuati 25 sospetti pirati che verranno interrogati e giudicati nei prossimi giorni.

Per il comandante della TF 508, il viceammiraglio Sinan Azmi Tosun, il fermo di 34 sospetti pirati somali in brevissimo tempo e a molte miglia di distanza rappresenta una “grave perdita di capacità” per i briganti dei mari.

Articoli correlati:

La pirateria in Paola Casoli il Blog

Fonte: Allied Command Operations, Allied Maritime Command Northwood

Foto: Allied Command Operations

Article Categories:
Forze Armate · Sicurezza