Feb 2, 2015
93 Views
0 0

Operazioni speciali: ricostituito il 3° reggimento elicotteri REOS Aldebaran. Il col Di Stasio al comando

Written by

20150129_cerimonia ricostituzione 3° reggimento REOS Aldebaran_Viterbo (3)Il 29 gennaio scorso, nell’area operativa dell’Esercito presso l’aeroporto Tommaso Fabbri di Viterbo, alla presenza del Comandante delle Forze Operative Terrestri (COMFOTER) generale Alberto Primicerj, si è svolta la cerimonia di ricostituzione del 3° reggimento Elicotteri per operazioni speciali (REOS) Aldebaran.

Lo stato maggiore dell’Esercito Italiano ha decretato la costituzione del reparto nell’ambito di un ampio progetto di riorganizzazione delle unità dell’Esercito Italiano designate a poter compiere operazioni speciali.

20150129_cerimonia ricostituzione 3° reggimento REOS Aldebaran_Viterbo (2)Il reggimento, che eredita la bandiera di guerra del 3° reggimento Aviazione dell’Esercito (AVES) Aldebaran, che ha operato sino al 1998 dalla base di Bresso, in provincia di Milano, sarà inizialmente inquadrato nell’ambito della brigata Aviazione dell’Esercito.

Solo successivamente, al termine di un percorso di acquisizione dell’intero spettro delle capacità necessarie, transiterà alle dipendenze del Comando delle Forze Speciali dell’Esercito.

20150129_cerimonia ricostituzione 3° reggimento REOS Aldebaran_Viterbo (1)Il generale Primicerj, nel suo indirizzo di saluto, ha sottolineato il valore degli sforzi fin qui compiuti e incitato il personale a proseguire con la stessa professionalità e lo stesso entusiasmo fin qui mostrato. Il reggimento, comandato dal colonnello Andrea Di Stasio, proveniente dallo stato maggiore dell’Esercito e già a capo del team di ricostituzione, sarà equipaggiato con aeromobili AB-412, NH-90 e CH-47.

Articoli correlati:

Il REOS in Paola Casoli il Blog

Fonte e foto: COMFOTER

Article Categories:
Forze Armate