Ott 10, 2015
125 Views
0 0

Bomba Day a Camposampiero, nel padovano: operazione Vallum per gli artificieri dell’Esercito

Written by

20151009_COMFODINORD_bonifica ordigno_ordigno CamposampieroDomani, domenica 11 ottobre, gli artificieri dell’Esercito appartenenti al 2° reggimento Genio guastatori di Trento eseguiranno le operazioni di bonifica di una bomba d’aereo risalente al secondo conflitto mondiale del peso di circa 500 libbre, rinvenuta nel comune di Camposampiero durante i lavori di demolizione di un cavalcavia ferroviario dismesso.

Il Prefetto di Padova con apposita ordinanza ha adottato i provvedimenti a tutela della sicurezza e pubblica incolumità disponendo, tra l’altro, lo sgombero di tutti gli edifici e le strade entro un raggio di 600 metri dal luogo di ritrovamento dell’ordigno e, comunque, fino a 1.700 metri, con l’obbligo di riparo al chiuso e il divieto assoluto di circolazione e sosta.

L’area evacuata e interdetta alla circolazione sarà costantemente vigilata dalle Forze dell’Ordine con il concorso della Polizia Locale.

Per la direzione unitaria dell’operazione, denominata Vallum, sarà costituito a Camposampiero, a partire dalle 7, il Centro di Coordinamento Soccorsi (CCS), coordinato dalla Prefettura, presso il quale confluiranno, oltre al comando 2° reggimento Genio guastatori alpini di Trento, i rappresentanti dei Comuni di Camposampiero e Santa Giustina in Colle, dell’Arma dei Carabinieri, dei Vigili del Fuoco, della Provincia di Padova – Servizi di protezione civile e di Viabilità, della Federazione dei Comuni del Camposampierese – Servizi di Polizia Locale e Protezione Civile, del SUEM 118, dell’Azienda ULSS 15, del Presidio Ospedaliero di Camposampiero, del Centro per Anziani Bonora di Camposampiero, di Ascopiave spa, RFI spa ed ENEL spa.

Le operazioni, secondo quanto riferito nel comunicato stampa del Comando Forze di Difesa Interregionale Nord (COMFODI-NORD), dovrebbero concludersi nel tardo pomeriggio.

I reparti Genio dell’Esercito, grazie all’esperienza maturata nei teatri operativi e alla elevata connotazione “dual-use”, operano a favore della comunità nazionale sia in caso di pubbliche calamità, sia con la bonifica di residuati bellici ancora ampiamente presenti sul territorio nazionale.

Articoli correlati:

Gli artificieri dell’Esercito in Paola Casoli il Blog

La bonifica di ordigni in Paola Casoli il Blog

Fonte e foto: COMFODI-NORD

Article Categories:
Forze Armate · Sicurezza