COMFOP SUD: Difesa e Salute danno valore alla vita con il convegno “Un donatore moltiplica la vita”, su donazione e trapianto organi

Si è tenuto ieri, 1° febbraio, nel Circolo unificato di Presidio a Palazzo Salerno, in piazza Plebiscito a Napoli,  il convegno “Un donatore moltiplica la vita”, organizzato dal Comando Forze Operative Sud (COMFOP SUD) e dall’ Azienda sanitaria locale di Napoli ASL NA 1 Centro. Lo ha comunicato lo stesso Comando Sud.

L’evento è finalizzato a dare impulso all’attuazione del protocollo d’intesa “Difendi la Patria. Dai valore alla vita” stipulato tra il Ministero della Difesa e il Ministero della Salute.

Si è trattato di un incontro importante, ma soprattutto un’occasione di confronto e di approfondimento nel quale sono state trattate le tematiche legate alla donazione di organi e tessuti e che ha visto la partecipazione di medici coinvolti nel processo di donazione e di trapianto.

Sono intervenuti il generale Francesco Luigi De Leverano, Comandante del COMFOP Sud, ed il dottor Elia Abbondante, Direttore generale dell’ASL NA 1 Centro.

Erano inoltre presenti numerose autorità, tra cui l’on Gioacchino Alfano, Sottosegretario di Stato alla Difesa, il dott Vincenzo De Luca, Presidente della Regione Campania, il dott Franco Roberti, Procuratore nazionale antimafia e antiterrorismo, e il dott Giovanni Colangelo, Procuratore Capo della Repubblica di Napoli, si apprende dal cumincato stampa.

A corollario delle attività, è stato possibile visitare una sezione di un ospedale militare da campo allestito in piazza Plebiscito, dove era presente una autoemoteca del Policlinico Militare Celio, con personale medico a bordo, per la donazione volontaria del sangue.

La cittadinanza ha potuto seguire lo svolgimento dei lavori grazie a una diretta streaming in una delle tende allestite per l’occasione in piazza Plebiscito.

Articoli correlati:

Il COMFOP SUD in Paola Casoli il Blog

Il Policlinico del Celio in Paola Casoli il Blog

Fonte e foto: COMFOP SUD