Esercito, il CME Lombardia annuncia la partecipazione alla 46^ Stramilano di un migliaio di militari

“Sono oltre un migliaio i militari che rappresenteranno la Forza Armata partecipando alla manifestazione podistica più famosa e prestigiosa d’Italia cimentandosi sia sulla distanza dei 10 Km, sia nella mezza maratona”, ha fatto sapere con un comunicato stampa di venerdì 3 marzo scorso il Comando Militare Esercito (CME) Lombardia a proposito della 46^ edizione della tradizionale Stramilano meneghina in programma il 19 marzo a Milano.

L’evento – presentato dal gen Maurizio Riccò, neo Capo di stato maggiore del NATO Rapid Deployable Corps-Italy (NRDC-ITA), al tavolo dei relatori in rappresentanza dell’Esercito – costituisce “un’occasione imperdibile per integrarsi con la popolazione e per ribadire l’importanza che l’Esercito annette alla preparazione ginnica e in particolare al podismo”.

La pratica sportiva rappresenta infatti la base sulla quale condurre l’addestramento militare che consente alle unità della Forza Armata di essere sempre pronte a intervenire sul territorio nazionale e all’estero, per la salvaguardia della sicurezza dei cittadini e del Paese.

L’Esercito, inoltre, supporta la Stramilano in differenti modi, si apprende: dal tradizionale colpo di cannone delle Batterie a cavallo, che sancisce l’inizio della gara, alle allegre note della fanfara dei Bersaglieri che “caricheranno” i runner, spiega il comunicato stampa.

Le cucine da campo allestite presso l’Arena di Milano saranno il punto di ristoro per gli atleti, mentre al Centro Stramilano di Piazza Duomo viene predisposto un Infopoint, il punto informativo che l’Esercito mette a disposizione per chi volesse maggiori informazioni sulla Forza Armata e le sue attività, fornendo anche tutte le informazioni inerenti le opportunità di studio e professionali proposte dalla Forza Armata, dall’iter per accedere alle Accademie militari, ai Licei militari e tutte le tipologie di concorso in essere, all’iter per divenire Atleta dell’Esercito.

L’evento costituirà l’occasione per non dimenticare i Caduti, che saranno ricordati attraverso due trofei: il Capitano Massimo Ficuciello, caduto in Iraq, e il Capitano Riccardo Bucci, caduto in Afghanistan. I trofei andranno rispettivamente al team militare più numeroso e all’atleta militare primo classificato.

La novità di quest’anno prevede la premiazione dell’Allievo della Scuola Militare Teuliè di Milano primo classificato.

Articoli correlati:

La Stramilano in Paola Casoli il Blog

Il CME Lombardia in Paola Casoli il Blog

Il gen Maurizio Riccò in Paola Casoli il Blog

Fonte e foto: CME Lombardia