MNBG-W, KFOR: esercitazione congiunta di controllo della folla per militari italiani, moldavi e ucraini

Militari italiani e moldavi del Multinational Battle Group – West (MNBG-W) hanno condotto, il 24 luglio scorso, insieme a un plotone di genieri ucraini, un addestramento congiunto denominato “Freedom of Movement Detachment”, volto alla rimozione di ostacoli o blocchi stradali per garantire la libertà di movimento in caso di gravi disordini o manifestazioni di masse violente.

È stato lo stesso MNBG-W a darne notizia con un comunicato stampa del 24 luglio.

Tale particolare attività rientra nell’ambito delle più generali operazioni di controllo della folla previste dalla risoluzione 1244 del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite, che definisce i compiti del MNBG-W di KFOR tesi a garantire la sicurezza del Monastero di Decani come primi responsabili (first responder), a controllare e a mantenere la libertà di movimento nel settore occidentale del Kosovo e a sviluppare progetti della Cooperazione Civile e Militare (CIMIC).

L’addestramento congiunto è un momento fondamentale di crescita professionale reciproca che migliora l’interoperabilità e promuove la standardizzazione delle procedure tra le diverse unità multinazionali di KFOR”, conclude il comunicato stampa.

Il MNBG-W è un Comando multinazionale di KFOR a guida italiana, su base 3° reggimento Artiglieria da Montagna della brigata Alpina Julia, al comando del col Enzo Ceruzzi, composto da circa 650 uomini e donne appartenenti ai quattro contingenti di Italia, Austria, Moldavia e Slovenia.

Articoli correlati:

Il MNBG-W di KFOR in Paola Casoli il Blog

Fonte e foto: MNBG-W