Mag 20, 2021
49 Views
1 0

La Brigata Ariete conclude la Grifo 2/2021 per la NATO JRRF: contesto warfighting in campi minati

Written by

“Si è conclusa l’esercitazione Grifo 2/2021, condotta nei giorni scorsi dalla 132^ Brigata Corazzata Ariete, che ha visto impegnati, in particolare, il 32° Reggimento carri e il 10° Reggimento Genio Guastatori, con il concorso di un assetto ad ala rotante A-129 del 5° Reggimento Rigel dell’Aviazione dell’Esercito (AVES), rende noto con un comunicato stampa odierno la stessa Brigata.

La Grifo 2/2021 si colloca nell’ambito delle numerose attività addestrative e di mantenimento svolte dal force package ad altissima prontezza operativa della NATO, costituito per l’esigenza Joint Rapid Response Forces (JRRF), che vede coinvolta la 132^ Brigata corazzata Ariete per il biennio 2021-22.

L’attività, spiega la Brigata, si è sviluppata a partire da una intensa fase di pianificazione, culminata con lo svolgimento di una Map Exercise (MAPEX) nel corso della quale il personale ha potuto affinare le procedure tecnico-tattiche d’impiego e di coordinamento delle unità carri e degli assetti del genio in un contesto tipicamente warfighting, con particolare riferimento ai sistemi di trafilamento dei campi minati.

Successivamente, nell’area addestrativa del Cellina Meduna, si è svolta la fase condotta dell’esercitazione, che ha consentito di verificare sul terreno quanto stabilito in fase di pianificazione. In particolare, si legge dal comunicato, l’intervento dell’assetto ad ala rotante A-129, a supporto dell’azione di fuoco delle piattaforme Ariete, simulata con l’impiego dei sistemi laser di tiro BT-46, ha reso estremamente realistico lo scenario addestrativo.

L’esercitazione si è conclusa con un’attività notturna condotta dagli equipaggi carri che hanno potuto svolgere e perfezionare compiti ed esercizi tattici peculiari delle unità corazzate.

“Nel complesso, l’attività si è rivelata altamente proficua per tutto il personale impegnato – scrive la Brigata – e ha consentito il consolidamento delle procedure d’azione in un contesto combined arms, oltre a testare l’impiego del carro Ariete in diverse e complesse situazioni operative”.

Tutte le fasi esercitative si sono svolte nel pieno rispetto delle misure di prevenzione e protezione imposte dall’attuale emergenza epidemiologica, conclude il comunicato.

Fonte e foto: 132^ Brigata corazzata Ariete

Article Categories:
Forze Armate