Mar 4, 2022
55 Views
0 0

Il COMFOPNORD ha aperto al pubblico per la prima volta la sua Sala Storica

Written by

“Si è svolta, nel rispetto delle misure di protezione e prevenzione imposte dall’attuale emergenza epidemiologica, alla presenza delle principali autorità militari e civili della città di Padova, dei rappresentanti dei Corpi Armati e non dello Stato, delle Associazioni Combattentistiche e d’Arma e di una rappresentanza del personale militare e civile del Comando Forze Operative Nord dell’Esercito, la tradizionale cerimonia dell’Alzabandiera presso la Caserma Oreste Salomone, sede del COMFOP NORD”, si legge da un comunicato stampa del 15 febbraio dello stesso Comando.

All’evento, che si ripete periodicamente il terzo martedì di ogni mese, hanno partecipato il Prefetto di Padova Raffaele Grassi, il Sindaco della città Sergio Giordani e il Presidente della Provincia Fabio Bui.

Nel corso della cerimonia è stata ricordata la figura del Tenente Giulio Ruzzi, di origini molisane, Medaglia d’Oro al Valor Militare, rimasto vittima in Somalia, il 6 febbraio 1994, durante uno scontro a fuoco mentre era impegnato nell’operazione internazionale Ibis.

Il Comandante delle Forze Operative Nord, Generale di Corpo d’Armata Roberto Perretti, nel formulare il proprio ringraziamento alle autorità e agli ospiti per la loro presenza alla cerimonia, dimostrando così vicinanza al Comando, ha sottolineato nel suo intervento come “Ogni mese ricordiamo le gesta di un soldato insignito della Medaglia d’Oro per avere onorato il nostro tricolore, contribuendo con il bene più prezioso a farne il simbolo della nostra identità, della nostra storia e degli alti valori di coesione, libertà e democrazia che rappresenta. Ricordare è un dovere. La storia e la memoria comune possono fornire un grande aiuto per guardare al futuro con la consapevolezza degli errori passati.”

Nell’occasione è stata aperta al pubblico, per la prima volta, la Sala Storica del Comando Forze Operative Nord, inaugurata recentemente, che raccoglie in esposizione cimeli, uniformi storiche e una raccolta documentale cartografica, con fotografie e testimonianze originali della Seconda Guerra Mondiale, inserite in un percorso immaginario che guida il visitatore attraverso i vari processi di trasformazione dei Comandi che hanno dato vita all’attuale COMFOP NORD.

Fonte e foto: COMFOPNORD

Article Categories:
Forze Armate