Set 6, 2022
66 Views
0 0

Brigata Friuli: dismessa a Bologna la Caserma Boldrini, dalla Difesa passa alla Giustizia

Written by

È stato siglato a Bologna, nella Sala Convegno della Brigata Aeromobile Friuli, l’atto di cessione della caserma Boldrini all’Agenzia del Demanio, che assegnerà l’immobile al Ministero di Giustizia per le esigenze del Provveditorato Amministrazione Penitenziaria per l’Emilia-Romagna (PRAP). Lo si apprende da un comunicato stampa del 1° settembre della stessa Brigata.

La cessione della caserma Boldrini all’Agenzia del Demanio avviene nell’ambito del Protocollo d’intesa, sottoscritto dal Ministero della Difesa e dal Direttore dell’Agenzia del Demanio il 9 giugno 2022, per l’attuazione di un programma di razionalizzazione e dismissione di immobili della Difesa per esigenze di altre amministrazioni, informa il comunicato.

La caserma, ubicata nel centro storico della città di Bologna e in uso alla Brigata Aeromobile Friuli, unità dell’Aviazione dell’Esercito, costituisce un pezzo di storia della città.

Alla sottoscrizione degli atti erano presenti, il Comandante della Brigata Friuli, Generale di Brigata Massimiliano Belladonna, il Provveditore dell’Amministrazione Penitenziaria per l’Emilia-Romagna e Marche, Dott.ssa Gloria Manzelli, la responsabile dell’Ufficio operativo Bologna 1^ Direzione Regionale – Agenzia del Demanio Emilia-Romagna, Dott.ssa Stefania Torelli, il Comandante del 6° Reparto Infrastrutture, Tenente Colonnello Vincenzo Marinelli.

L’intesa vuole perseguire il processo di recupero storico-ambientale e la valorizzazione del parco infrastrutturale della Difesa, in funzione di una successiva alienazione degli immobili non residenziali ritenuti non più necessari al soddisfacimento delle esigenze istituzionali del Dicastero.

“Ancora una volta la sinergia tra enti e amministrazioni dello Stato ha permesso di avviare e concretizzare percorsi di riqualificazione di aree militari in un’ottica duale militare/civile allo scopo di migliorare il territorio, incrementare la qualità della vita di chi vive e abita quel territorio e preservare la memoria storica del territorio quale autentica testimonianza per le future generazioni”, conclude il comunicato.

Fonte e foto: Brigata Aeromobile Friuli

Article Categories:
Forze Armate