Set 11, 2013
87 Views
0 0

Riorganizzazione di NRDC-ITA in JTFHQ: visita del vicecomandante del LANDCOM di Izmir, gen Messenger

Written by

Il generale Gordon K.Messenger, vicecomandante dell’Allied Land Command (Comando delle Forze Terrestri Alleate, LANDCOM) di Izmir, in Turchia, ha visitato questa mattina il Nato Rapid Deployable Corps-Italy (NRDC-ITA) di Solbiate Olona.

Al suo arrivo il generale Messenger è stato ricevuto dal vicecomandante di NRDC-ITA, generale Sir George Norton, e dal Capo di stato maggiore, generale Rosario Castellano.

La visita del vicecomandante del comando di Izmir si colloca nell’ambito delle attività del neo costituito Comando Terrestre NATO volte a intensificare le relazioni tra il LANDCOM e l’NRDC-ITA.

Dopo la tradizionale firma dell’Albo d’Onore, fa sapere il comunicato stampa di NRDC-ITA, il generale Messenger si è riunito con i rappresentanti delle quindici nazioni che formano l’NRDC-ITA, per poi prendere visione del progetto di riorganizzazione del Comando di Solbiate quale Joint Task Force Headquarters (JTFHQ), un ruolo che si aggiungerà a quelli di Land Component Command e di corpo d’armata multinazionale.

Durante la visita il generale Messenger ha potuto rendersi conto dello stato di avanzamento delle attività di trasformazione del Comando, che consentiranno all’NRDC-ITA di assumere la responsabilità di operazioni joint land-heavy, contribuendo in tal modo ai levels of ambition della NATO.

A tale scopo, il Comando NRDC-ITA sarà sottoposto a una valutazione NATO per servire come JTFHQ a partire dal luglio 2015. Questa trasformazione, con cui l’Italia consolida la propria presenza nell’Alleanza, consentirà di trarre dalle capacità già esistenti una ulteriore opzione di comando e controllo per le operazioni, nel senso della flessibilità e della versatilità interforze.

Articoli correlati:

L’NRDC-ITA in Paola Casoli il Blog

Fonte e foto: NRDC-ITA

Article Categories:
Forze Armate