Nov 23, 2009
503 Views
0 0

La brigata Aosta celebra oggi il rientro dai teatri operativi e l’avvicendamento al comando

Written by

br_aos_scudLa cerimonia di saluto ai contingenti della brigata Aosta rientrati da Kosovo e Libano coincide oggi con l’avvicendamento del comandante. A partire dalle 10.30 nella caserma Emilio Ainis di Messina, sede del 24° reggimento artiglieria Peloritani, avrà luogo stamane la cerimonia per il rientro dei reparti impiegati in teatro operativo e per il cambio di comando tra il cedente generale di brigata Roberto Perretti e il subentrante generale di brigata Luigi Vinaccia.

Saranno presenti alla cerimonia il capo di stato maggiore dell’Esercito Giuseppe Valotto, il comandante delle Forze operative terrestri generale di corpo d’armata Armando Novelli e il comandante del 2° Comando forze di difesa generale di corpo d’armata Francesco Tarricone.

La brigata Aosta, che è impegnata in patria nell’operazione Strade sicure in Sicilia e in Calabria dallo scorso mese di agosto per il controllo del territorio e il contrasto della criminalità organizzata, ha svolto nel corso del 2009 una intensa attività fuori area.

Il Kosovo è stato il teatro dove si sono dispiegati più reparti: il Comando brigata, il 5° e il 62° reggimento, unità del 6° reggimento bersaglieri, unità del 24° reggimento artiglieria, unità del 4° reggimento genio guastatori e del reparto Comando e supporti tattici Aosta.

In Libano il reggimento Lancieri d’Aosta, rinforzato dal 6° reggimento bersaglieri, ha operato per la prima volta unitariamente, mentre alcuni elementi dell’Aosta hanno operato in Afghanistan.

La cerimonia di oggi celebra “un periodo intenso e pieno di soddisfazioni” al comando del generale Perretti, che ha visto impegnati fuori area tutti i reparti della brigata.

Fonte: ufficio stampa brigata Aosta

Article Categories:
Forze Armate · Kosovo · Libano