Feb 28, 2011
86 Views
0 0

Afghanistan, Isaf: lutto per il 5° reggimento Alpini a Shindand

Written by

Un militare italiano morto e quattro feriti sono il bilancio dell’esplosione di un veicolo blindato Lince su un Improvised Explosive Device (IED), un ordigno improvvisato, a 25 chilometri a nord di Shindand, nell’Afghanistan occidentale, avvenuta oggi 28 febbraio alle 12.45 locali.

La pattuglia della Task Force Center su base 5° reggimento Alpini di Vipiteno al servizio di Isaf (International Security Assistance Force) rientrava da una operazione di assistenza medica alla popolazione locale.

Al momento non sono ancora state diffuse le generalità del soldato deceduto, nell’attesa di raggiungere la famiglia del militare. Ancora riserbo, inoltre, sulle condizioni dei feriti, su cui si è in attesa di comunicazioni dal teatro operativo. Le operazioni di evacuazione dei militari colpiti sono attualmente ancora in corso.

AGGIORNAMENTO (11.58 ORA ITALIANA): i militari feriti sono appena stati evacuati nell’ospedale militare della base Shaft di Shindand, dove ha sede la Task Force Center. Versano in gravi condizioni. Paola Casoli il Blog esprime profondo cordoglio per la morte del tenente Massimo Ranzani, deceduto nell’esplosione.

Fonte: Stato Maggiore della Difesa

Foto: Stato Maggiore della Difesa

Article Categories:
Afghanistan · Forze Armate · Sicurezza