Giu 1, 2014
88 Views
0 0

L’Esercito nella Terra dei fuochi scopre un cimitero di 18 auto rubate

Written by

Ieri mattina, 31 maggio, fa sapere una nota stampa del Raggruppamento Campania – 32° reggimento Carri, durante il pattugliamento dell’area di Giugliano, gli uomini dell’Esercito Italiano, impiegati da circa due mesi per pattugliamenti nella Terra dei Fuochi in contemporanea all’Operazione Strade Sicure, hanno rinvenuto un cimitero di auto rubate.

In particolare, a seguito della segnalazione di un cittadino, la pattuglia si è recata nella zona industriale di Giugliano dove ha trovato, in una campagna aperta e lontano dalla viabilità ordinaria, diciotto auto abbandonate di cui sedici incendiate.

I militari dell’Esercito hanno immediatamente informato i Carabinieri della Stazione di Varcaturo che, intervenuti sul luogo e fatti gli accertamenti del caso, hanno confermato che tutti veicoli abbandonati erano rubati.

Sono in corso le indagini sulla proprietà del terreno. Nei prossimi giorni la Polizia Locale provvederà alla rimozione dei veicoli.

Questo intervento è l’ennesimo risultato positivo ottenuto negli ultimi giorni nella Terra dei Fuochi. Nella giornata precedente, venerdì 30 maggio, le pattuglie dell’Esercito avevano contributo allo spegnimento di tre roghi, rispettivamente uno a Giugliano e due a Maddaloni.

Quest’ultima azione è la prova della maggiore collaborazione dei cittadini che, oltre ad esprimere la loro soddisfazione per il lavoro svolto dall’Esercito, continuano a segnalare alle pattuglie le aree di sversamento illegale e l’avvistamento di roghi.

Articoli correlati:

Esercito Italiano: da lunedì 100 militari dell’Operazione Strade Sicure pattugliano la Terra dei fuochi (9 aprile 2014)

Op Strade Sicure: cambio di comando per il Raggruppamento Campania, il 32° reggimento Carri subentra al reggimento Cavalleggeri Guide (19°). L’impegno nella Terra dei fuochi (14 aprile 2014)

L’Operazione Strade Sicure in Paola Casoli il Blog

Fonte e foto: raggruppamento Campania – 32° reggimento Carri

Article Categories:
Forze Armate