Giu 12, 2016
43 Views
0 0

I 183 anni del Corpo Sanitario dell’Esercito: dal Regio Decreto del 1833 alle Peace Support Ops

Written by

20160610_183° Corpo Sanitario Esercito Italiano (3)Il Capo di stato maggiore dell’Esercito (CaSME), generale Danilo Errico, ha presenziato il 10 giugno scorso a Roma alla cerimonia di commemorazione del 183° anniversario del Corpo Sanitario dell’Esercito, istituito con Regio Decreto nel 1833.

Alla cerimonia, svoltasi nell’Aula Magna della Scuola Trasporti e Materiali dell’Esercito in Roma – Cecchignola, alla presenza della Bandiera di Guerra del Corpo Sanitario dell’Esercito e del Gonfalone della città di Roma Capitale, sono intervenuti il comandante logistico dell’Esercito, generale Adriano Vieceli, il comandante di Sanità e Veterinaria dell’Esercito, generale Mario Alberto Germani, oltre a numerose alte autorità militari, civili e religiose, ha fatto sapere con un comunicato stampa il Comadno Logistico dell’Esercito (COMLOG).

Dopo la resa degli onori al CaSME, l’evento ha avuto inizio con la proiezione di un breve filmato sull’evoluzione del servizio sanitario militare dalla sua costituzione fino ai giorni nostri, evidenziando il fondamentale contributo della Sanità Militare alle moderne operazioni di supporto alla pace (PSO).

20160610_183° Corpo Sanitario Esercito Italiano (9)La cerimonia è proseguita con la prolusione del comandante di Sanità e Veterinaria, cui ha fatto seguito la conferenza Sinergie tra Sanità Militare e Sanità Civile che ha visto, quali autorevoli relatori, il professor Eugenio Gaudio, Magnifico Rettore dell’Università Sapienza di Roma; la dottoressa Kyriakoula Petropulacos, direttore generale Sanità e Politiche Sociali della Regione Emilia Romagna; la dottoressa Ilde Coiro, direttore generale dell’Azienda Ospedaliera San Giovanni Addolorata di Roma, e il dottor Gian Luigi Taverna dell’Istituto clinico Humanitas IRCCS di Rozzano, in provincia di Milano.

Il gen Errico nel suo discorso ha sottolineato come “la sanità militare sia una risorsa preziosa che continua a garantire la sua assistenza e cura sanitaria a militari e civili in tutti i teatri di operazione esteri e sul territorio nazionale”.

20160610_183° Corpo Sanitario Esercito Italiano (8)“La sanità è una capacità cruciale nelle mani dei comandanti nella conduzione delle operazioni militari, specie in occasione di eventi calamitosi o altre emergenze”, ha inteso sottolineare il CaSME, che ha poi ricordato “le importanti collaborazioni istituzionali dell’Esercito con le università, che consentono di realizzare sinergie stabili con realtà sanitarie e scientifiche, di rilevanza nazionale, per la formazione dei medici e degli infermieri e la cura dei cittadini”.

La cerimonia si è conclusa con la consegna dei diplomi di specializzazione a 5 ufficiali medici e dei diplomi di laurea in scienze infermieristiche a 2 marescialli infermieri.

Articoli correlati:

Il Corpo Sanitario dell’Esercito in Paola Casoli il Blog

La Sanità militare in Paola Casoli il Blog

Il Comando Logistico Esercito in Paola Casoli il Blog

Fonte e foto: COMLOG

20160610_183° Corpo Sanitario Esercito Italiano (6)

20160610_183° Corpo Sanitario Esercito Italiano (5)

20160610_183° Corpo Sanitario Esercito Italiano (4)

20160610_183° Corpo Sanitario Esercito Italiano (2)

20160610_183° Corpo Sanitario Esercito Italiano (1)

20160610_183° Corpo Sanitario Esercito Italiano (7)

Article Categories:
Forze Armate