Nov 3, 2016
31 Views
0 0

4 novembre, Giorno dell’Unità nazionale e delle Forze Armate: programma celebrazioni CME Abruzzo

Written by

20161102_4-novembre_cme-abruzzo_-schieramentoSi celebra il 4 novembre il Giorno dell’Unità Nazionale e Giornata delle Forze Armate, in memoria della medesima data che, nel 1918, segnò il termine della Grande Guerra: un evento che portò al completamento del processo dell’unificazione italiana attraverso un percorso lungo e travagliato, raggiunto attraverso lo sforzo collettivo.

“Commemorare il Giorno dell’Unità Nazionale e Giornata delle Forze Armate significa dedicare la giusta attenzione a un momento di portata nazionale dal forte carattere storico culturale che contribuisce a mantenere viva nelle nuove generazioni la coscienza collettiva sulle radici e sull’identità Nazionale”, scrive il Comando Militare Esercito (CME) Abruzzo nel comunicato stampa con cui dà notizia del programma delle celebrazioni in Abruzzo.

La commemorazione ci ricorda che in questo percorso verso l’unità le Forze Armate, oltre a essere state lo strumento per il compimento dell’integrità nazionale, ne sono state anche il principale fattore di amalgama.

“I militari italiani sono una risorsa sulla quale il Paese può sempre fare affidamento, come dimostra la storia, infatti hanno fornito il loro impegno senza riserve per la collettività e per la comune sicurezza, rappresentando un riferimento certo e permanente per tutti, in particolar modo nei momenti di difficoltà, come si è visto anche nelle recenti tristi occasioni”, prosegue il comunicato del CME Abruzzo.

Il 4 novembre 2016, nell’ambito delle celebrazioni connesse con la citata ricorrenza, si svolgeranno, nella Regione Abruzzo, vari eventi e cerimonie commemorative.

Questo il programma (fonte CME Abruzzo):

A L’Aquila, alle 09.30, presso la Chiesa di S. Rita in via Strinella, l’Arcivescovo Metropolita, Mons. Giuseppe Petrocchi, celebrerà la Santa Messa in suffragio a quanti si sono immolati per il servizio e la Patria.

Successivamente, presso il Monumento ai Caduti alla Villa Comunale, un picchetto armato composto da Esercito, Marina Militare, Carabinieri, Guardia di Finanza, Polizia di Stato, Polizia Penitenziaria, Corpo Forestale dello Stato e Vigili del Fuoco renderà gli onori ai Caduti.

Seguirà poi l’alzabandiera solenne e la deposizione di una corona d’alloro da parte del Prefetto dell’Aquila, dott Giuseppe Guetta.

A seguire, il generale Rino De Vito, Comandante Militare dell’Esercito per l’Abruzzo, nell’intento di rafforzare, anche nelle giovani generazioni, i sentimenti di unità, identità e coesione che da sempre caratterizzano la più sana coscienza di appartenenza alla Patria, consegnerà una Bandiera Nazionale ai rappresentanti dell’Istituto d’Istruzione Superiore “Domenico Cotugno”.

Al termine della cerimonia, nell’area antistante il Forte Spagnolo di L’Aquila, verranno aperti degli stand espositivi/informativi allestiti dal CME Abruzzo con la collaborazione del 9° reggimento Alpini, dal Comando Regionale della Guardia di Finanza e dal Comando Provinciale Carabinieri di L’Aquila.

Infine, nel contesto dell’iniziativa Caserme Aperte, la cittadinanza potrà accedere alla Caserma Pasquali, sede del CME Abruzzo e del 9° reggimento Alpini, ove sarà possibile visitare le sale storiche e la mostra statica con dimostrazioni sulle attività, sui materiali e mezzi in dotazione al reggimento.

Saranno contemporaneamente aperte ai visitatori anche la Caserma Mar. Magg. Medaglia d’Oro al Valor Militare Vincenzo Giudice, di Coppito (AQ), sede della Scuola Ispettori e Sovrintendenti della Guardia di Finanza, e la Caserma sede del Comando Provinciale Carabinieri di L’Aquila.

Articoli correlati:

Il CME Abruzzo in Paola Casoli il Blog

Il 4 novembre in Paola Casoli il Blog

Fonte e foto: CME Abruzzo

Article Categories:
Forze Armate