Feb 1, 2017
114 Views
0 0

Difesa e immigrazione: “l’Europa investa nella ricerca dei problemi all’origine”, il SSSD on Rossi alla Scuola di Polizia

Written by

Il Sottosegretario di Stato alla Difesa, on Domenico Rossi, è intervenuto oggi, 1° febbraio, alla chiusura del convegno dedicato a “I richiedenti protezione internazionale in Italia” che si è svolto presso la Scuola di perfezionamento per le Forze di Polizia. È il suo stesso ufficio comunicazione a darne notizia in data odierna.

L’attuale tema dell’immigrazione è stato analizzato da differenti prospettive grazie alla partecipazione di illustri relatori che sono intervenuti nelle due sessioni del seminario, si apprende.

A rappresentare la Difesa il sottosegretario Rossi, che nel suo intervento ha sottolineato l’importanza di coniugare il rigore con l’umanità e la solidarietà nei confronti di chi scappa da guerra e povertà”.

“In questo senso – ha proseguito – è evidente che non possono essere condivise, in termini generali, idee di innalzamento di muri”, definendo piuttosto “un’accoglienza che comunque non influenzi il comune senso di sicurezza”.

Dopo aver rimarcato l’impegno della Difesa nelle attività di prevenzione svolte sul territorio nazionale, in concorso alla Forze di Polizia “che contribuiscono ad aumentare realmente la percezione della sicurezza da parte del cittadino”, il sottosegretario Rossi ha sottolineato che “seppur non sia facile, dobbiamo lanciare un messaggio culturale alla società: non collegare immigrazione con terrorismo”.

“Noi subiamo gli effetti di questo fenomeno, ma è indispensabile analizzarne le cause”, ha aggiunto il sottosegretario Rossi nel suo intervento, “Pertanto è importante che l’Europa possa investire affinché i problemi vengano risolti dove hanno origine i flussi migratori”.

Articoli correlati:

Il Sottosegretario alla Difesa on Rossi in Paola Casoli il Blog

Fonte e foto: Ufficio Comunicazione SSSD on Rossi

Article Categories:
Forze Armate · Sicurezza