TAAC-W, RS: videosorveglianza e sicurezza per il parco giochi, tramite il CIMIC si concretizza il supporto del contingente italiano

Due sistemi di videosorveglianza e la messa in sicurezza di un’area giochi sono i due progetti, ultimi in ordine di tempo, che il contingente italiano in Afghanistan del Train Advise Assist Command West (TAAC W), che attualmente su base brigata Sassari opera nell’ambito della missione Resolute Support, ha realizzato di recente a Herat, nell’Afghanistan occidentale.

È lo stesso TAAC-W a darne notizia l’8 giugno scorso con un comunicato stampa tramite il sito dello stato maggiore della Difesa.

I lavori appena realizzati rientrano nell’ambito dei rapporti di collaborazione con le istituzioni locali civili.

Questi progetti di sostegno degli enti di formazione e di recupero sociale, avviati su richiesta dei dirigenti dei diversi enti civili, sono stati eseguiti con i fondi destinati dalla Cooperazione Civile e Militare (CIMIC) e con il contributo dell’Associazione Nazionale Brigata Sassari, specifica il TAAC-W.

Nel dettaglio, per incrementare le misure di sicurezza dell’Università di Herat, in particolare per le facoltà di Agricoltura, Giornalismo e le aree dormitorio, e incentivare l’iscrizione di un sempre maggior numero di studenti e studentesse ospiti della struttura, è stato installato, su richiesta del Rettore, un sistema di videosorveglianza basato su 64 telecamere esterne e interne.

Analogo progetto, spiega il comunicato, è stato realizzato su richiesta del direttore del carcere femminile di Herat, con la messa in funzione di un impianto di videosorveglianza a protezione del complesso circondariale.

Inoltre, nella struttura sono stati condotti i lavori per il completamento di un’area giochi utilizzata dai circa 50 bambini figli delle detenute, ospiti del complesso detentivo.

In favore dell’orfanotrofio femminile di Herat, che ospita circa 90 bambine, è stata invece eseguita la messa in sicurezza dell’area ludico ricreativa, congiuntamente con la posa di una nuova struttura giochi, “per la gioia delle più piccole e sfortunate”, sottolinea il comunicato stampa.

Parole di apprezzamento e riconoscenza sono state espresse dalla vice governatrice di Herat, dal responsabile provinciale per le Politiche sociali, nonché dalle direzioni degli istituti e dal Rettore dell’Università di Herat che hanno evidenziato l’attenzione e il costante supporto ricevuto negli anni dai vari contingenti italiani del TAAC-W, che si sono avvicendati e che hanno investito grandi risorse per apportare miglioramenti infrastrutturali e igienico sanitari nei principali enti pubblici locali.

Il supporto alla popolazione, in aderenza all’executive plan 2018 realizzato in collaborazione con gli specialisti del Multinational Cimic Group dell’Esercito, che ha sede a Motta di Livenza, è un’attività che si affianca a quella principale di addestramento e assistenza delle Forze di Sicurezza afgane, focus primario della missione di Resolute Support.

Articoli correlati:

Il TAAC-W di Resolute Support in Paola Casoli il Blog

Fonte e foto: TAAC-W via difesa.it