NATO Defense College: Inauguration Lecture del gen Farina per il 18° NATO Regional Cooperation Course

Si ѐ tenuta il 18 settembre scorso, al NATO Defense College (NDC) di Roma, la cerimonia di inaugurazione della 18^ edizione del NATO Regional Cooperation Course (NRCC 18).

Per l’occasione, il Generale Chris Whitecross, Comandante dell’NDC, ha dato il benvenuto al Generale Salvatore Farina, Comandante del NATO Joint Forces Command (JFC) di Brunssum (Olanda), il quale ha presieduto l’evento con una “Inauguration Lecture” nell’Auditorium del College.

L’NRCC è’ stato istituito nel 2009 e da allora, ha sottolineato il gen Whitecroos, è stato riconosciuto dai leader NATO come una pietra miliare dell’impegno dell’Alleanza nei confronti dei Paesi partner.

Il corso NRCC – “uno dei programmi educativi più importanti offerti dall’NDC”, spiega la nota stampa dell’Istituto – annovera in questa edizione 46 partecipanti provenienti da 20 Paesi, tra cui Stati Membri della NATO, paesi aderenti al Programma Partnership for Peace (PfP), al programma Mediterranean Dialogue (MD), alla Istanbul Cooperation Initiative (ICI) e membri appartenenti ad altri Paesi Partner.

Gli obiettivi del corso, si apprende, comprendono il rafforzamento del dialogo e della cooperazione internazionale in merito alla sicurezza e alla stabilità della regione Medio-Orientale; la diffusione della conoscenza riguardo la realtà storico-politica dell’area; lo sviluppo della capacità analitica dei partecipanti attraverso discussioni e dibattiti e l’analisi dei punti chiave riguardanti la relazione tra l’Alleanza Atlantica e il Medio Oriente.

Nel sottolineare questi propositi, il Comandante del College ha inoltre ricordato come non vi sia alcun dubbio che “la stabilità e la sicurezza dei paesi NATO sia cruciale per il resto del mondo e dunque lo stesso principio valga per il Medio-Oriente e i suoi Partner”.

Successivamente, il Comandante ha dato la parola al gen Farina, oratore principale dell’evento, per la sua lezione inaugurale.

Nel corso del suo intervento il gen Farina ha illustrato il processo di adattamento dell’Alleanza per fronteggiare le nuove sfide, offrendo la prospettiva del Comandante Operativo Joint di Brunssum.

In particolare, spiega il NDC, il gen Farina si è focalizzato sui 3 Core Task della NATO: Collective Defence, Crisis Response Operations e Cooperative Security, sottolineando come a fattor comune la prevenzione, la dissuasione e il dialogo debbano sempre accompagnare qualsiasi misura di adattamento dell’Alleanza.

Altrettanto importante, si rileva, il ruolo della NATO nella Cooperative Security e nel supporto alla lotta contro il terrorismo.

“Si dovranno quindi prevedere forze credibili, pronte e ben addestrate unitamente a chiari messaggi e iniziative non escalatorie e non provocative, è stato il messaggio del gen Farina.

Infine, rispondendo a specifici quesiti, il Comandante di JFC Brunssum ha elogiato la decisione di costituire l’Hub for the South in seno al Comando “gemello” di Napoli, riconoscimento dell’iniziativa dei Paesi del fianco sud e chiaro successo della leadership italiana nel portare avanti una tale proposta.

Fonte e foto: NATO Defense College