Strade Sicure, drone sul Milite Ignoto: intervento dei militari del 6° Genio Pionieri e della Polizia di Roma Capitale

I militari operanti nel Raggruppamento Lazio Umbria e Abruzzo nell’ambito dell’Operazione Strade Sicure ed effettivi al 6° reggimento Genio Pionieri di Roma hanno provveduto, insieme con gli agenti del gruppo Trevi della Polizia di Roma Capitale, a fermare il pilota di un drone in sorvolo sul Vittoriano.

“Un drone di ultima generazione, in grado di volare alto e inviare immagini in tempo reale anche su social”, lo definisce la nota stampa del Comando brigata Granatieri – Operazione Strade Sicure Raggruppamento Lazio–Umbria-Abruzzo di oggi, 1° ottobre.

Gli agenti del gruppo Trevi della Polizia di Roma Capitale e i militari dell’Esercito Italiano dell’operazione Strade Sicure, a guida brigata Granatieri di Sardegna, lo hanno avvistato nella serata di ieri, alle 21 circa, in “hovering” – ossia fermo in volo stabile – a piazza Venezia, spiega il comunicato.

Dopo una ventina di secondi il drone si è spostato verso la scalinata del Vittoriano, salendo poi sulla verticale del monumento al Milite Ignoto.

“Messi in allarme, i vigili hanno chiamato i rinforzi iniziando una ricognizione dell’area: il pilota, che era in compagnia di una donna, è stato individuato quasi subito, fermo al centro di piazza Venezia con il naso in sù, e il telecomando tra le mani”, si apprende nel dettaglio.

Dopo aver ordinato all’uomo di far atterrare il velivolo, gli agenti hanno proceduto alle necessarie fasi di identificazione, accompagnando la coppia presso il comando di via della Greca.

Le indagini, portate avanti d’intesa con le autorità di sicurezza preposte in simili casi, hanno accertato che i due sono turisti in vacanza a Roma, che alloggiano in un hotel del centro da due giorni, che sono ambedue incensurati e non a conoscenza delle normative relative al divieto di sorvolo su Roma.

“Una buona fede che però non è servita all’uomo, 36enne, ad evitare la denuncia all’Autorità Giudiziaria – si legge nella nota stampa –  e il sequestro dell’apparato per la violazione delle norme sulla navigazione aerea”.

I militari operanti sono effettivi al 6° reggimento Genio Pionieri di Roma, attualmente impiegato con alcune sue componenti nel Raggruppamento Lazio Umbria e Abruzzo.

Articoli correlati:

Strade Sicure in Paola Casoli il Blog

La brigata Granatieri di Sardegna in Paola Casoli il Blog

Il 6° rgt Genio Pionieri in Paola Casoli il Blog

Fonte e foto: Comando brigata Granatieri – Operazione Strade Sicure Raggruppamento Lazio–Umbria-Abruzzo