CalendEsercito 2018, CaSMD gen Graziano: “dobbiamo essere orgogliosi di ciò che noi abbiamo costruito in Europa”

“Imparare dalle sconfitte è fondamentale però non va dimenticato che le società progrediscono solo con le vittorie”. Così, fa sapere un comunicato stampa dello stato maggiore della Difesa, il Capo di Stato Maggiore della Difesa (CaSMD), gen Claudio Graziano, durante il suo intervento in occasione della presentazione del Calendario dell’Esercito 2018 che, nei 12 mesi, racconta in un unico continuum ideale gli italiani, la loro forza, il coraggio e la loro determinazione, tra il Risorgimento e la Grande Guerra.

“Quello che più ho apprezzato della gestione degli eventi più catastrofici di quel conflitto – ha sottolineato il gen Graziano –  è che le critiche maggiori siano venute dalla Commissione di inchiesta istituita subito dopo Caporetto perché in quei giorni, in cui era necessario conseguire la vittoria e salvare le sorti della Nazione, bisognava dire la verità”.

“Dobbiamo essere orgogliosi di quanto ci hanno lasciato i nostri nonni versando il loro sangue per la Patria perché ci hanno consegnato, tra l’altro, anche l’Europa di oggi che è un’Europa di pace e fraterna amicizia – ha continuato il gen Graziano, che ha poi aggiunto –  i nostri nemici di allora sono veramente i nostri alleati e amici migliori di adesso”.

“L’annosa questione orientale italiana si è indiscutibilmente risolta con la Prima Guerra Mondiale grazie all’Europa e questa è una lezione che non dobbiamo dimenticare perché i confronti con il sud del mondo sono tanti e noi dobbiamo essere orgogliosi di ciò che noi abbiamo costruito in Europa”, ha concluso il Capo di Stato Maggiore della Difesa.

Articoli correlati:

La presentazione del CalendEsercito 2018 in Paola Casoli il Blog

Il CalendEsercito in Paola Casoli il Blog

Fonte e foto: stato maggiore Difesa