TAAC-W RS: tre ufficiali afgani donna della branca intelligence si distinguono al corso Military Decision Making Process

Sono dieci i militari dell’Esercito Afgano, tre di loro sono donne, che hanno raggiunto la qualifica di specialista nel processo decisionale militare dopo aver concluso con successo il corso Military Decision Making Process (MDMP), organizzato dal contingente militare italiano del TAAC –W, il Train Advice and Assistance Command – West organizzato su base brigata Sassari.

È lo stato maggiore della Difesa a darne notizia con un comunicato stampa dell’11 aprile, riferendo che tutti gli allievi appartengono alla branca intelligence.

Durante il corso, durato 5 settimane, i militari afgani hanno appreso il sistema utilizzato nel processo decisionale militare, ovvero lo studio delle varie opzioni che supportano i comandanti nell’emanazione degli ordini.

In tale ottica, la componente intelligence riveste un ruolo di assoluto rilievo, in quanto fornisce gli elementi basilari di pianificazione, evidenziando i punti di forza e le vulnerabilità del nemico, spiega lo stato maggiore Difesa.

Durante il corso MDMP, i tre ufficiali donna si sono distinte per capacità analitiche e di pianificazione, superando brillantemente i vari test ai quali sono state sottoposte durante l’intero ciclo delle istruzioni.

L’attività rientra nella serie di corsi di alta specializzazione tenuti dai militari italiani a favore del personale femminile nelle Forze Armate Afgane, ricorda il comunicato stampa.

Le attività a favore delle donne afgane, realizzate nell’ambito dei “progetti gender”, si sviluppano in tutti i piani di addestramento (Train) e di consulenza (Advise e Assist), che attualmente sono svolti dagli istruttori italiani a favore della Polizia e dell’Esercito afgano.

L’obiettivo della missione Resolute Support persegue l’auto sostenibilità delle Forze di Sicurezza afgane nella difesa del proprio Paese, conclude lo stato maggiore della Difesa.

Articoli correlati:

Il TAAC-W di Resolute Support in Paola Casoli il Blog

La brigata Sassari in Paola Casoli il Blog

Fonte e foto: PI SMD