CME Puglia, cambio al vertice: il gen Rainò ha avvicendato il gen Prezioso

Nella suggestiva cornice del Cortile d’Onore della storica caserma Damiano Picca si è svolta la cerimonia di avvicendamento del Comandante territoriale dell’Esercito in Puglia, ha fatto sapere lo stesso Comando Militare Esercito (CME) Puglia con un comunicato stampa del 16 novembre.

Alla presenza del Vice Comandante per il Territorio del Comando delle Forze Operative Sud, Generale di Divisione Gualtiero Mario De Cicco, il Generale di Brigata Mauro Prezioso, che andrà a ricoprire incarichi presso gli organi di vertice della Forza Armata, ha ceduto il comando al Generale di Brigata Giorgio Rainò, proveniente dall’Ambasciata italiana in Pakistan.

Durante il discorso di commiato il gen Prezioso ha evidenziato come il CME Puglia, durante il triennio della sua permanenza, ha cercato di essere tra la gente, nel territorio e a fianco delle istituzioni locali, al fine di creare sinergie e far conoscere le realtà della Forza Armata.

A conferma di tale attività, sottolinea il CME Puglia, le oltre 100 iniziative svolte nel territorio, nelle scuole, nei musei, nelle piazze, al fine di promuovere la cultura della Difesa e suggellare l’indissolubile rapporto tra l’Esercito, le Istituzioni e la società.

Il gen Prezioso nel ringraziare le autorità presenti, e in particolare i Sindaci ha voluto, ancora una volta, salutare i suoi uomini e donne esprimendo tutto l’orgoglio di essere stato il loro Comandante.

Alla cerimonia erano presenti numerose autorità che hanno voluto manifestare, in un momento così solenne, un’affettuosa e sentita vicinanza al CME Puglia.

Il Comandante subentrante, Generale di Brigata Giorgio Rainò, di origini salentine, ha frequentato il 166° Corso Dignità dell’Accademia Militare, il 3° Corso ISSMI presso il Centro Alti Studi della Difesa e ha una lunga esperienza maturata in Patria e all’estero, in incarichi operativi, dirigenziali e diplomatici.

È Laureato in Scienze Strategiche e in Scienze Internazionali e Diplomatiche e ha conseguito i master in Studi Internazionali Strategico-Militari, Scienze Strategiche e Peace Bulding Management.

Fonte e foto: CME Puglia