Mag 21, 2012
63 Views
0 0

Afghanistan, Herat: pattuglia italiana coinvolta in esplosione IED. Nessun ferito

Written by

L’esplosione dell’ordigno improvvisato (IED) che ha investito una pattuglia italiana a cinque chilometri dalla sede del Regional Command-West (RC-W) ISAF di Camp Arena, a Herat, è avvenuta stamane alle 9.50 ora afgana (le 7.20 in Italia).

La pattuglia della Force Protection, composta da tre veicoli multiruolo Lince con a bordo personale dell’Aeronautica Militare Italiana, è stata coinvolta nell’esplosione di un IED durante un’attività di controllo del territorio a circa 5 chilometri a nord-est di Camp Arena, nei pressi del villaggio chiamato Siahvashan.

L’esplosione, che ha danneggiato il primo dei Lince, non ha provocato feriti, come fa sapere lo stato maggiore della Difesa.

La Force Protection è un’unità che garantisce la sicurezza vicina e a medio raggio della base di Camp Arena, dove ha sede l’RC-W ISAF su base brigata Garibaldi al comando del generale Luigi Chiapperini.

Articoli correlati:

Gli IED nell’area di responsabilità italiana in Afghanistan in Paola Casoli il Blog

L’RC-W ISAF in Paola Casoli il Blog

Fonte: stato maggiore Difesa

Foto: scheda del veicolo Lince da  Paracadutisti Napoli

Article Categories:
Afghanistan · Sicurezza