Dic 7, 2019
50 Views
0 0

RC-W, KFOR: da un progetto CIMIC, una donazione di computer per le scuole

Written by

Nei giorni scorsi, i militari italiani di KFOR hanno effettuato diverse donazioni ad alcune scuole elementari e medie inferiori del Kosovo occidentale, dove opera il contingente nazionale, fa sapere il Regional Command – West (RC-W) di KFOR con un comunicato stampa di oggi, 7 dicembre.

La donazione, si apprende, ha interessato una scuola con 350 bambini kosovari-albanesi, alla quale sono stati consegnati quattordici computer portatili. Altri otto computer sono stati donati a un istituto frequentato da allievi albanesi, rom, egiziani e ashkali.

Le donazioni permetteranno di creare aule multimediali che consentiranno l’apprendimento interattivo delle lingue straniere.

Sono state infine ultimate le opere di ripristino del cortile di una scuola media inferiore, che permetterà agli studenti delle varie etnie di usufruire di spazi esterni. I lavori hanno previsto anche la realizzazione di una rete fognaria e di una fossa biologica.

“L’accesso all’istruzione senza distinzione etnica è uno dei settori prioritari di intervento per la missione KFOR, in una regione dove i ragazzi e le ragazze al di sotto dei 25 anni costituiscono il 53% della popolazione e il tasso di disoccupazione giovanile ammonta al 52%”, spiega il comunicato.

In tale quadro, il contingente italiano, oltre a garantire il supporto alle forze di polizia per il controllo del territorio e il mantenimento della sicurezza nell’area, sostiene localmente l’istruzione, la salute e le infrastrutture pubbliche.

“Nell’ambito di questi tre settori le unità italiane di Cooperazione Civile-Militare (CIMIC) facilitano la collaborazione con le istituzioni locali, contribuendo allo sviluppo culturale, sociale ed economico del Paese”, conclude l’RC-W.

Fonte e foto: RC-W KFOR

Article Categories:
Forze Armate · Kosovo