Ott 14, 2009
257 Views
0 0

Nrdc-Ita: la caserma Mara a Solbiate Olona eleva lo stato d’allerta

Written by

support regiment Nrdc-ItaL’attentato di due giorni fa a Milano ai danni della caserma Santa Barbara ha fatto elevare lo stato d’allerta della caserma Ugo Mara di Solbiate Olona, sede del Nato Rapid Deployable Corps – Italy (Nrdc-Ita). Questo significa nuove modalità di ingresso in caserma e presenza al cancello anche di Carabinieri della compagnia territoriale e della Military Police di stanza a Nrdc-Ita, oltre ai militari del corpo di guardia normalmente presenti.

Tra le due caserme c’è un legame fondamentale: alla Santa Barbara, a Milano, è basato il 1° reggimento Trasmissioni che insieme al reggimento di Supporto Tattico e Logistico basato alla Mara costituisce la brigata di Supporto di Nrdc-Ita, a Solbiate Olona.

Nel dettaglio il reggimento Trasmissioni si occupa di stabilire tutti i supporti trasmissivi per il passaggio delle comunicazioni, in altre parole crea reti per la trasmissione di dati e voce – sia classificati che non – con ponti radio, satellite, rete commerciale. Fornisce cioè un servizio fondamentale e di valore critico: un danno alle strutture e agli uomini delle Trasmissioni a Milano potrebbe provocare un indebolimento delle capacità del corpo d’armata della Mara.

Nrdc-Ita è uno dei corpi di reazione rapida multinazionale a disposizione della Nato per operazioni approvate dal North Atlantic Council ed è comandato dal generale di corpo d’armata Gian Marco Chiarini. Vi prestano servizio più di duemila persone tra civili e militari di quindici diversi paesi di provenienza.

Foto: Nrdc-Ita (ex Eagle Action 2008)

Article Categories:
Afghanistan · Albania · Bosnia · Forze Armate · Kosovo · Sicurezza