Giu 7, 2011
79 Views
0 0

Nrdc-Ita, Scuola di Applicazione e Centro Analisi Conflitti siglano un MoU che farà da volano dell’eccellenza

Written by

E’ stata avviata nei giorni scorsi la collaborazione tra il Nato Rapid Deployable Corps Italy di Solbiate Olona, il corpo d’armata di reazione rapida Nrdc-Ita comandato dal generale Gian Marco Chiarini, la Scuola di Applicazione di Torino e il Centro Analisi Conflitti di Torino.

Il Memorandum of Understanding (MoU) è stato firmato a Torino, nel Palazzo dell’Arsenale, dal generale Leonardo di Marco, capo di stato maggiore di Nrdc-Ita, dal generale Giuseppe Spinelli, comandante della Scuola di Applicazione, e dal generale Flaviano Godio, direttore del Centro Analisi Conflitti (foto).

L’accordo prevede lo scambio di personale tra gli istituti militari.

Da parte sua Nrdc-Ita fornisce lezioni su temi Nato: dal nuovo concetto strategico dell’Alleanza Atlantica all’approccio omnicomprensivo, passando dalle information operations alle lessons learned dalle aree operative. Mentre la Scuola di Applicazione e il Centro Analisi Conflitti metteranno a disposizione personale specifico da destinare alle esercitazioni e alle attività addestrative di Nrdc-Ita.

Uno scambio di eccellenze destinato a fare da volano per la diffusione di cultura multinazionale e di standardizzazione Nato. Di più, come ha sottolineato il generale di Marco “l’accordo rappresenta una pietra miliare” per dare inizio allo sviluppo di ulteriori professionalità e competenze nel settore.

Fonte: PAO Nrdc-Ita

Foto: PAO Nrdc-Ita

Article Categories:
Forze Armate