Feb 8, 2012
82 Views
0 0

L’ambasciatore italiano in Afghanistan visita l’RC-W ISAF di Herat e i suoi assetti

Written by

Una due giorni di visita interamente dedicata ai militari italiani impegnati nel settore di responsabilità italiana in Afghanistan nell’ambito della missione ISAF.

Arrivato a Herat il 6 febbraio, l’Ambasciatore d’Italia in Afghanistan Luciano Pezzotti è stato ricevuto nell’aeroporto di Camp Arena dal comandante del Regional Command West (RC-W) su base brigata Sassari, il generale Luciano Portolano, ed è ripartito ieri 7 febbraio, dopo aver incontrato tutto il personale del contingente italiano libero da impegni operativi portando il saluto del Presidente della Repubblica, del Presidente del Consiglio, del Governo e del Paese.

Nel corso della sua visita, l’ambasciatore ha incontrato gli elementi chiave dello staff di RC-W per un aggiornamento informativo e operativo sulle principali operazioni in corso e future del comando regionale, sui risultati ottenuti e sugli obiettivi da raggiungere, sui progetti realizzati e da completare a favore della popolazione civile, sulla reintegrazione degli insorti e sulla transizione dei distretti delle quattro provincie dell’area di responsabilità.

Gli assetti del contingente italiano presenti a Herat che hanno ricevuto la visita dell’ambasciatore Pezzotti sono stati la Joint Air Task Force (JATF), su base Aeronautica Militare, con il personale del Task Group Astore, nell’hangar dei droni Predator, del Task Group Black Cats, per i cacciabombardieri AMX; i Carabinieri responsabili del Police Operational Mentor and Liaison Team (POMLT), i mentors della polizia afghana, e il contingente della Guardia di Finanza, ovvero la Task Force Grifo.

Articoli correlati:

L’RC-W ISAF in Paola Casoli il Blog

La transition in Paola Casoli il Blog

La brigata Sassari in Paola Casoli il Blog

Il generale Luciano Portolano in Paola Casoli il Blog

Fonte: RC-W ISAF

Foto: RC-W ISAF

Article Categories:
Afghanistan · Forze Armate