Mag 10, 2012
587 Views
0 0

I 61 anni dell’AVES: “componente imprescindibile di successo”, sottolinea il CsmE generale Graziano

Written by

Ricorre oggi 10 maggio 2012 il 61° anniversario della costituzione dell’AVES, Aviazione dell’Esercito.

Per l’occasione il Capo di stato maggiore dell’Esercito, generale Claudio Graziano, si è recato oggi a Viterbo, nella sede dell’AVES, la “specialità più giovane dell’Esercito”, come lo stesso generale ha specificato, per la ricorrenza. Nel suo intervento, il Capo di stato maggiore dell’Esercito ha sottolineato come l’AVES abbia saputo affermarsi rapidamente fino a diventare, oggi, una componente determinante e insostituibile della Forza Armata.

Ha poi proseguito, si apprende dal comunicato stampa dello stato maggiore dell’Esercito, ribadendo che “nei teatri di operazione, i baschi azzurri sono sempre presenti, chiamati spesso a operare in condizioni di indeterminatezza ed elevato rischio: dalle prime esperienze in Libano alla Namibia, dalla Somalia al Mozambico, dai Balcani all’Iraq e all’Afghanistan. Proprio quest’ultimo teatro, dove la Forza Armata esprime il proprio sforzo principale e nel quale oggi impiega ben 22 elicotteri, ha definitivamente consacrato l’Aviazione dell’Esercito quale componente imprescindibile del successo di qualunque moderna operazione militare”.

Il generale Graziano ha concluso sottolineando che “la formazione tecnico-professionale, ma ancora di più quella etico-morale di tutto il personale della specialità, rappresenta, senza alcun dubbio, il principale fattore di successo dell’Aviazione dell’Esercito e, più in generale, della Forza Armata nel suo complesso”.

Con queste parole il Capo di Stato Maggiore dell’Esercito ha rimarcato l’importanza dell’incondizionata adesione del personale a quel codice deontologico che costituisce il fondamento dell’identità militare, e che, soprattutto in questa fase di profondi cambiamenti e trasformazioni, indica chiaramente la strada da seguire.

Il generale Graziano ha avuto parole di elogio nei confronti del comandante dell’AVES, il generale Enzo Stefanini, per la costante ed efficace azione di comando volta all’adeguamento delle capacità operative dell’Aviazione dell’Esercito alle esigenze imposte dai moderni scenari operativi.

Al termine della cerimonia, le unità di prossima immissione in teatro afgano hanno fornito una breve dimostrazione delle capacità operative perfezionate nel corso del periodo di approntamento: dal controllo di zone estese, al trasporto tattico di personale e mezzi in un territorio quasi del tutto privo di vie di comunicazione, alla sicurezza dei convogli e delle basi avanzate, dal supporto di fuoco alle unità in contatto al rifornimento logistico e allo sgombero dei feriti.

Articoli correlati:

L’AVES festeggia i suoi primi sessant’anni in totale operatività (11 maggio 2011)

L’AVES in Paola Casoli il Blog

Il generale Enzo Stefanini in Paola Casoli il Blog

Il generale Claudio Graziano in Paola Casoli il Blog

Fonte: stato maggiore Esercito

Foto: stato maggiore Esercito

Article Categories:
Afghanistan · Albania · Bosnia · Forze Armate · Iraq · Kosovo · Libano