Mag 6, 2013
124 Views
0 0

Afghanistan, ISAF HQ: visita a Kabul del neoministro della Difesa Mauro, che ipotizza conclusione transition entro l’anno

Written by

Si è conclusa ieri, domenica 5 maggio, la visita del senatore Mario Mauro, neoministro della Difesa del governo Enrico Letta, ai militari del contingente italiano di stanza al comando dell’International Security Assistance Force (ISAF): “Vi porto la stima e la gratitudine degli italiani e delle massime cariche istituzionali”.

Con queste parole il neoeletto ministro Mauro ha indirizzato il suo saluto ai militari, ringraziando per il “costante sostegno” che permette “al processo di transizione, che prevede il passaggio di responsabilità per la sicurezza del paese dalle forze ISAF a quelle afgane, di procedere a un ritmo più rapido di quanto ipotizzato, tanto che potrebbe concludersi entro l’anno in corso”.

Accompagnato dal sottosegretario alla Difesa, Gioacchino Alfano, e dal Capo di stato maggiore della Difesa, ammiraglio Luigi Binelli Mantelli, il ministro è atterrato all’aeroporto internazionale di Kabul, dove è stato accolto dall’Ambasciatore italiano in Afghanistan, Luciano Pezzotti.

Dopo un incontro con il personale nazionale che opera nel comprensorio dell’aeroporto, a cui il ministro ha indirizzato parole di elogio per l’alta qualità del lavoro che stanno svolgendo, la delegazione ha raggiunto il quartier generale dell’Alleanza Atlantica nella capitale afgana, dove ha avuto l’opportunità di incontrare anche i militari italiani in servizio al comando ISAF di Kabul, dopo aver incontrato il giorno precedente i militari di stanza al Regional Command-West (RC-W) di Herat.

La delegazione è stata ricevuta anche dal generale dei marines Joseph Dunford, Comandante della missione ISAF. Il colloquio si è svolto in un clima di estrema cordialità e l’ufficiale statunitense ha espresso grande soddisfazione per l’opera profusa e per i brillanti risultati ottenuti dalle Forze Armate italiane impegnate in Afghanistan. Contributo che, ha sottolineato il generale Dunford, per la quotidiana dedizione e l’elevata professionalità con cui è fornito è presupposto indispensabile per il successo della missione di supporto al governo afgano, con particolare riferimento alla delicatissima fase di transition in corso.

Il ministro Mauro si è poi recato al ministero della Difesa afgano, dove ha incontrato il presidente della repubblica islamica d’Afghanistan, Hamid Karzai. I colloqui hanno riguardato lo stato dell’arte di alcune iniziative di collaborazione militare a sostegno delle Forze Armate afgane, che stanno assumendo un ruolo sempre di maggior peso nel processo di stabilizzazione e transizione del paese.

Articolo correlato:

Afghanistan, RC-W ISAF: il neoministro della Difesa Mauro a Herat, Shindand e Farah (4 maggio 2013)

Il processo di transizione di ISAF (transition, inteqal) in Paola Casoli il Blog

Fonte: PAO It SNR-ISAF

Foto: ltc Sbaccanti/cpl Sorgente/PAO It SNR-ISAF

Article Categories:
Afghanistan · Forze Armate