Set 7, 2013
73 Views
0 0

Cyber epigrammi. Siria, “Congestion charge” nel Mediterraneo

Written by

By Cybergeppetto

Mentre al G20 i grandi della terra si accapigliano sull’eventuale attacco alla Siria, il Mediterraneo, già Mare Nostrum, è diventato più trafficato del grande raccordo anulare: Americani e Russi la fanno da padrone e, secondo voci non confermate, anche una nave militare cinese, la Jinggangshan, avrebbe addirittura passato il canale di Suez.

Gli egiziani, che per la verità hanno qualche problemino interno, lasciano passare chiunque senza battere ciglio, salvo qualche vaga minaccia contro gli Stati Uniti se dovessero occuparsi di quello che succede a Piazza Tahrir, di cui peraltro non si parla più. Almeno un pedaggio, però, potrebbero pretenderlo.

Gli egiziani dovrebbero imparare da Pisapia a Milano: vorrei proprio vedere cosa succederebbe se una nave cinese si presentasse ai Navigli per mandare in franchigia i marinai. Una frazione di secondo dopo i “ghisa” gli presenterebbero il conto della “congestion charge”, l’ormai famoso ticket per l’ingresso in Area C …

Articoli correlati:

Dal “Mare Nostrum” al “Mare Nullius”

Article Categories:
Cyber epigrammi