Dic 12, 2013
71 Views
0 0

NRDC-ITA: il generale Battisti da Kabul in videoconferenza per auguri di Natale con i sindaci del territorio

Written by

Nel tardo pomeriggio di ieri, mercoledì 11 dicembre, nella caserma Ugo Mara, sede del NATO Rapid Deployable Corps – Italy (NRDC-ITA), il generale Giorgio Battisti, ISAF Chief of Staff, Italian Senior Representative in Afghanistan e comandante di NRDC-Italy, ha scambiato gli auguri di Natale con i sindaci dei comuni della Valle Olona, in videoconferenza da Kabul dove si trova dallo scorso 15 gennaio.

Dopo aver annunciato il rientro in patria, previsto per il prossimo 24 gennaio 2014, e la relativa cerimonia, programmata per il prossimo 10 febbraio, il generale ha tenuto a complimentarsi con il sindaco di Solbiate Olona, Luigi Melis, per il recente conferimento alla cittadina del titolo di Città europea dello Sport da parte di Aces Europa. La caserma Mara insiste infatti sul territorio di Solbiate Olona e il sindaco Melis ha sottolineato che tale riconoscimento, ricevuto lo scorso 6 novembre a Bruxelles, è merito sia dei cittadini solbiatesi, “che hanno reso possibile tale nomina”, sia della “presenza della caserma sul territorio”, quale diretta dimostrazione della sinergia e del giusto equilibrio tra amministrazione e caserma.

Il sindaco Melis ha parlato con il generale Battisti a nome di tutti i sindaci della Valle Olona, scambiando gli auguri di Natale nei locali del circolo ufficiali della caserma Ugo Mara alla presenza del vicecomandante di NRDC-ITA, generale Sir George Norton, e dal Capo di stato maggiore, generale Rosario Castellano.

Erano presenti, oltre al sindaco Melis; l’assessore Claudio Fantinati, per Busto Arsizio; l’assessore Luigi Innocenti, per Cairate; l’assessore alla Pubblica Sicurezza Silvano Capraro, per Olgiate Olona; il commissario Angelo Caccavona, per Fagnano Olona.

NRDC-ITA sta affrontando un periodo di riorganizzazione verso una struttura più marcatamente joint, con l’inserimento di ulteriore personale proveniente dalla Marina e dall’Aeronautica. Stanno per inserirsi anche due nuove nazioni, l’Albania e la Croazia, mentre Romania, Portogallo e Bulgaria sono invece in netto ridimensionamento.

La trasformazione di NRDC-ITA comporterà una serie di eventi esercitativi nel prossimo anno. Nel dettaglio, una prima esercitazione prevista a febbraio preparerà il terreno al major event addestrativo di ottobre, per l’ottenimento della FOC (Full Operational Capability) nazionale e, a seguire, quella Nato nel primo semestre 2015.

Articoli correlati:

NRDC-ITA in Paola Casoli il Blog

Foto: NRDC-ITA

Article Categories:
Afghanistan · Forze Armate