Lug 28, 2015
23 Views
0 0

UNIFIL, anche questo è peacekeeping: mamma e bimbi vittime di un incidente stradale soccorsi dai caschi blu italiani

Written by

UNIFIL_pattuglia (1)“Nell’ambito delle attività operative di controllo del territorio, svolte dalla Task Force ITALBATT di UNIFIL sul territorio libanese, una pattuglia in servizio nei pressi di Tiro ha prestato soccorso ad una madre e due bambini coinvolti in un incidente stradale”, citava un comunicato stampa del Sector West di UNIFIL datato 17 luglio.

I caschi blu italiani devono essersi trovati davanti a una scena da brivido sulle strade del Libano meridionale: una mamma, nel tentativo di salvare uno dei bambini che si era portato al centro della strada, è stata investita da un’automobile, subendo un grave trauma. Nonostante questo, la signora è riuscita sorprendentemente ad allontanare i bambini dal pericolo.

I caschi blu italiani sono subito intervenuti, prestando i primi soccorsi e mettendo in sicurezza l’area fino all’intervento dell’assistenza medica libanese.

UNIFIL_pattuglia (2)La Task Force ITALBATT, su base reggimento Genova Cavalleria (4°), è comandata dal colonnello Giovanni Biondi e opera nell’ambito del Sector West di UNIFIL dallo scorso mese di aprile.

Articoli correlati:

La Task Force ITALBATT in Paola Casoli il Blog

Il reggimento Genova Cavalleria (4°) in Paola Casoli il Blog

Fonte e foto: UNIFIL Sector West

Article Categories:
Forze Armate