Scuola Sottufficiali Esercito: sci alpinismo e biathlon militare per gli allievi marescialli del XIX corso Saldezza e del XX Certezza

Nei giorni 3, 4 e 10 febbraio 2018, nelle aree di Campo Felice (L’Aquila) e del Terminillo (Rieti), personale della Scuola Sottufficiali dell’Esercito ha effettuato attività addestrativa finalizzata all’acquisizione di un’adeguata preparazione relativamente alla capacità di movimento in ambiente innevato, ha fatto sapere la Scuola Sottufficiali dell’Esercito di Viterbo con un comunicato stampa del 13 febbraio scorso.

Sotto l’attenta direzione di un team di istruttori qualificati, una selezione di Allievi Marescialli del XIX Corso Saldezza e del XX Corso Certezza ha svolto esercitazioni utilizzando le procedure tipiche dello sci alpinismo e del biathlon militare, alternando sci di fondo con prove di tiro.

Di peculiare importanza lo studio dei concetti di base relativi al fenomeno della neve e delle valanghe, e le relative tecniche di autosoccorso e soccorso organizzato.

La Scuola Sottufficiali dell’Esercito ha il compito di formare Marescialli Comandanti di plotone e Marescialli con specializzazione Sanità che posseggano un’adeguata preparazione tecnico-professionale e un bagaglio culturale appropriato al ruolo.

L’iter formativo si sviluppa coniugando una didattica di livello universitario con un’intensa attività ginnico-sportiva, unitamente a un impegnativo programma di attività militari, teoriche e pratiche, svolte in sede, in aree e strutture addestrative sul territorio nazionale.

Articoli correlati:

La Scuola Sottufficiali dell’Esercito in Paola Casoli il Blog

Fonte e foto: Scuola Sottufficiali dell’Esercito