Mag 22, 2009
142 Views
0 0

Finita la Eagle Dagger 09, Nrdc-Ita riceve il ministro La Russa alla caserma Mara di Solbiate Olona

Written by

Si è conclusa in questi giorni l’esercitazione Eagle Dagger 09 per il Nato Rapid Deployable Corps Italy (Nrdc-Ita) della caserma Ugo Mara di Solbiate Olona. Le ultime due settimane hanno visto impegnate a Civitavecchia un migliaio di persone, normalmente di stanza nel varesotto e nel milanese, per una esercitazione finalizzata al mantenimento della prontezza operativa.

Eagle Dagger ha permesso la verifica della dimestichezza con le procedure di comando e controllo del personale esercitato, simulando un processo di pianificazione in uno scenario fittizio di mantenimento della pace tra due fazioni contrapposte in ambiente mediorientale. Per il personale delle unità logistiche di supporto si è trattato di addestrarsi in modo reale all’approntamento, allo schieramento, all’utilizzo e alla manutenzione delle strutture impiegate nell’esercitazione.

La validazione della reazione dei posti comando alle sollecitazioni fittizie è stata condotta dal Centro di Simulazione e Validazione dell’Esercito (Cesiva) di Civitavecchia, un centro specializzato nella simulazione e validazione delle operazioni militari.

Conclusa l’esercitazione Eagle Dagger 09, la caserma Mara accoglierà martedì prossimo 26 maggio il ministro della Difesa Ignazio La Russa. Il programma della visita prevede un saluto ai rappresentanti delle delegazioni internazionali presenti a Nrdc-Ita (attualmente quattordici), al personale del corpo d’armata e della brigata di supporto tattico e logistico e una visita alla struttura.

Nrdc-Ita, attualmente al comando del generale di corpo d’armata Gian Marco Chiarini, è impegnata in Afghanistan nell’ambito della missione Nato Isaf con circa 200 militari. Nell’agosto 2005 aveva assunto il comando di Isaf VIII a Kabul con il generale di corpo d’armata Mauro Del Vecchio.

Fonte: Nrdc-Ita

Foto: Nrdc-Ita

Article Categories:
Afghanistan · Forze Armate