Dic 28, 2011
45 Views
0 0

Afghanistan, RC-W ISAF: la continua pressione del contingente italiano nell’area porta al ritrovamento di droga e di munizioni per il confezionamento di IED

Written by

Droga e munizioni sono state sequestrate nel corso delle festività natalizie in Afghanistan dai militari del contingente italiano nell’area di responsabilità del Regional Command West (RC-W) di ISAF, a guida brigata Sassari, a Herat.

Ne dà notizia lo stesso RC-W oggi, 28 dicembre, riferendo della “continua pressione operativa” che i militari del contingente italiano stanno esercitando nell’area a responsabilità italiana nell’ovest dell’Afghanistan, con significativi risultati come dimostrato una volta di più da quest’ultimo sequestro.

La droga, si apprende, è stata sequestrata e successivamente consegnata alla polizia afgana nel distretto di Murghab, nel settore di competenza della Task Force North su base 151° reggimento Sassari, in un’operazione congiunta con le forze di sicurezza afgane, finalizzata a garantire la libertà di movimento sulle principali vie di comunicazione del distretto. Nel sequestro la Polizia afgana ha arrestato anche due persone locali sospette.

Il ritrovamento delle munizioni è stato invece effettuato a Shindand dalla Task Force Center su base 66° reggimento aeromobile Trieste, a seguito di un’operazione congiunta con altre forze della Coalizione e forze di sicurezza afgane.

Il materiale d’armamento era stato nascosto dai ribelli, che intendevano poi utilizzarlo per il confezionamento di ordigni esplosivi improvvisati (IED) da impiegare sia contro le forze della Coalizione che contro le forze afgane.

Articoli correlati:

Il più grande successo prima del week-end: insorti afgani cedono le armi all’RC-W di ISAF e si reintegrano (19 dicembre 2011)

L’RC-W ISAF in Paola Casoli il Blog

La brigata Sassari in Paola Casoli il Blog

Fonte: RC-W ISAF

Foto: RC-W ISAF

Article Categories:
Afghanistan · Forze Armate · Sicurezza