Nov 2, 2016
101 Views
0 0

Sector West, UNIFIL: a Shama un progetto di illuminazione pubblica dei caschi blu italiani

Written by

20161030_sw-unifil_shama_illuminazione-pubblica-2“Un importante progetto di riqualificazione e adeguamento energetico degli impianti d’illuminazione pubblica nel Sud del Libano è stato completato e inaugurato dai militari del contingente italiano di Unifil”, esordisce il comunicato stampa del Sector West (SW) della missione a guida Onu in Libano datato 30 ottobre.

Il progetto ha interessato un tratto di strada periferico del villaggio di Shama, si apprende dal SW attualmente su base brigata Pozzuolo del Friuli al comando del gen Ugo Cillo.

L’intervento ha riguardato la sostituzione di pali d’illuminazione e l’installazione di impianti a pannello fotovoltaico secondo le normative vigenti in materia di energie rinnovabili.

20161030_sw-unifil_shama_illuminazione-pubblica-1La cerimonia di inaugurazione dell’impianto si è svolta alla presenza del comandante del SW, gen Cillo, e delle più alte cariche istituzionali del sud del Libano, tra cui il Prefetto di Tiro, Mr. Jaffal, e il presidente dell’unione delle municipalità del Libano del sud, Khal Husseini.

Il primo cittadino di Shama, Mr. Abdel Kader Safieddine, ha ringraziato il contingente italiano per il costante impegno volto al miglioramento della qualità della vita della popolazione locale e ha sottolineato l’importante legame tra i cittadini di Shama e i caschi blu italiani che, proprio nella piccola municipalità, da dieci anni hanno il proprio quartier generale.

Il contingente italiano in Libano, su base brigata di Cavalleria Pozzuolo del Friuli, contribuisce al rispetto della risoluzione 1701 del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite che, tra i compiti assegnati, prevede l’assistenza alla popolazione locale attraverso iniziative di cooperazione civile-militare.

20161030_sw-unifil_shama_illuminazione-pubblica-1Articoli correlati:

Il SW di UNIFIL in Paola Casoli il Blog

La brigata Pozzuolo del Friuli in Paola Casoli il Blog

Fonte e foto: SW UNIFIL

Article Categories:
Forze Armate · Libano