Ago 2, 2013
21 Views
0 0

Afghanistan, RC-W ISAF: i carabinieri del PAT completano un corso di controllo del territorio a favore della polizia afgana, obiettivo i check point mobili

Written by

Si è concluso ieri, 1° agosto, nella base di Camp Arena a Herat, sede del Regional Command-West (RC-W) di ISAF su base brigata Julia al comando del generale Ignazio Gamba, un importante corso volto a incrementare le capacità di controllo del territorio da parte della polizia afgana.

Il corso, svolto a favore di 20 tra ufficiali e sottufficiali dell’Afghan Uniform Police (AUP) e dell’Afghan National Civil Order Police (ANCOP), è stato organizzato e condotto dai carabinieri del Police Advisor Team (PAT) che si sono adoperati per far acquisire ai colleghi afgani la capacità di approntare in tempi rapidi check point mobili da mantenere sul terreno da un minimo di qualche ora a 1-2 giorni al massimo.

L’utilizzo dei check point mobili permetterà alle forze di polizia afgane di modificare procedure operative e mentalità attualmente in atto, passando da un atteggiamento di tipo statico a uno dinamico, garantendo nel contempo una minore onerosità in termini di costi e soprattutto di impiego di personale, che potrà così essere destinato allo svolgimento di ulteriori pattuglie per raggiungere e garantire la sicurezza anche della popolazione dei villaggi più remoti.

Il PAT è l’unità specialistica del contingente italiano che, nell’ambito del processo di transizione, svolge attività di consulenza e assistenza a favore dei comandi provinciali dell’AUP di Herat e di Farah con personale dell’Arma dei Carabinieri, mentre si avvale di personale dell’esercito per l’attività di mentoring dei comandi di polizia distrettuali di Farah e Shindand.

Articoli correlati:

Il PAT dell’RC-W ISAF in Paola Casoli il Blog

L’RC-W ISAF in Paola Casoli il Blog


Fonte: RC-W ISAF

Foto: RC-W ISAF

Article Categories:
Afghanistan · Forze Armate