Giu 5, 2014
188 Views
0 0

Cerimonia di saluto allo stendardo dei Lancieri di Montebello (8°) in partenza per il Kosovo. Il gen Riccò: “partenza reparto riconoscimento alla professionalità dei Granatieri”

Written by

Si è svolta questa mattina, 5 giugno, nella caserma Camillo Sabatini a Roma, alla presenza del comandante della brigata Granatieri di Sardegna, generale Maurizio Riccò, la cerimonia di saluto allo Stendardo del reggimento Lancieri di Montebello (8°), il reparto di cavalleria dell’Esercito Italiano con sede storica a Tor di Quinto.

I ‘verdi lancieri’, comandati dal colonnello Angelo Minelli, saranno impiegati nel settore occidentale della missione NATO KFOR in Kosovo, e per la prima volta porteranno al seguito lo stendardo del reggimento.

Il generale Riccò, nel suo indirizzo di saluto, ha evidenziato come “ancora una volta un reparto della brigata Granatieri di Sardegna è chiamato a operare all’estero e questo, senza dubbio, rappresenta un riconoscimento alle qualità e all’altissima professionalità che gli uomini e le donne della brigata dimostrano sempre e ovunque”.

La cerimonia si è svolta alla presenza di autorità civili e militari.

La missione in Kosovo ha come obiettivo quello di contribuire al ripristino delle condizioni di normalità attraverso il mantenimento della sicurezza e della libertà di movimento, l’assistenza allo sviluppo delle istituzioni locali al fine di migliorare la stabilità nella regione mantenendo la primaria responsabilità di intervento sul monastero di Decane, uno dei simboli dell’ortodossia serba e patrimonio culturale mondiale dell’UNESCO.

Articoli correlati:

La brigata Granatieri di Sardegna in Paola Casoli il Blog

Il reggimento Lancieri di Montebello (8°) in Paola Casoli il Blog

KFOR in Paola Casoli il Blog

Il monastero ortodosso di Decani in Paola Casoli il Blog

Fonte e foto: brigata Granatieri di Sardegna

Article Categories:
Forze Armate · Kosovo