Mar 20, 2012
57 Views
0 0

Afghanistan, l’RC-W ISAF ricorda con un monumento a Camp Arena il maresciallo Gigli e il caporalmaggiore De Cillis

Written by

Domenica 18 marzo a Camp Arena, sede del Regional Command West (RC-W) a Herat, Comando NATO a guida italiana su base brigata Sassari, si è svolta la cerimonia di inaugurazione del monumento in ricordo del 1° maresciallo Mauro Gigli e del caporalmaggiore capo Pier Davide De Cillis.

Presente alla cerimonia, voluta dal comandante del 5° reggimento genio guastatori, colonnello Maurizio Mascarino, il fratello di De Cillis, maresciallo Michele De Cillis, anche lui geniere guastatore effettivo al 21° reggimento genio guastatori, attualmente in affiancamento per il prossimo avvicendamento tra unità del genio.

Il monumento è stato ideato e realizzato dai guastatori appartenenti al 5° reggimento della brigata Sassari, per ricordare i commilitoni scomparsi nell’adempimento del proprio dovere.

I due militari erano parte del Team IEDD (Improvised Esplosive Device Disposal) di Herat incaricato della rimozione di un ordigno esplosivo improvvisato in un villaggio alla periferia della città. Rimasero vittima dell’esplosione dell’ordigno mentre cercavano di disinnescarlo il 28 luglio 2010.

Articoli correlati:

Herat, Afghanistan: le salme dei militari del Genio partiranno intorno all’una di oggi ora italiana (29 luglio 2010)

L’RC-W ISAF in Paola Casoli il Blog

Fonte: RC-W ISAF

Foto: RC-W ISAF

Article Categories:
Afghanistan · Forze Armate